Regione Campania avviso di allerta meteo

COMUNICATO DEL 19 MAGGIO 2023

Protezione Civile Regione: allerta meteo Gialla dalle 6 alle 21 di domani sabato 20 maggio. Previsti venti forti e mare agitato sulla fascia costiera

La Protezione Civile della Regione Campania ha diramato un avviso di allerta meteo di livello Giallo valido su tutto il territorio regionale dalle 06:00 di sabato 20 maggio 2023 alle 21:00 di sabato 20 maggio 2023.

In tutte le zone si prevedono “precipitazioni locali, anche a carattere di rovescio o isolato temporale, soprattutto nella parte centrale della giornata, puntualmente di moderata intensità”.

Nell zone 1 (Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana), 3 (Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini), 5 (Tusciano e Alto Sele), 6 (Piana Sele e Alto Cilento), 8 (Basso Cilento) sono attesi anche “venti forti dai quadranti orientali, in graduale attenuazione dal pomeriggio” e “mare agitato, soprattutto lungo le coste esposte, in attenuazione dal tardo pomeriggio”.

L’allerta mette in guardia da “fenomeni temporaleschi caratterizzati da una incertezza previsionale e rapidità di evoluzione, con possibili danni alle coperture e strutture provvisorie dovuti a raffiche di vento, fulminazioni, possibili grandinate e a caduta di rami o alberi; Ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale; Possibile innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc); Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse. Possibili cadute massi in più punti del territorio ed occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili”.

Si raccomanda ai Sindaci – autorità di protezione civile sui rispettivi territori – di mantenere attivi i Centri Operativi Comunali (COC) anche in assenza di precipitazioni e di attuare tutte le misure previste dai rispettivi piani comunali di protezione civile per prevenire, mitigare e contrastare il rischio idrogeologico nonché di assicurare la corretta ricezione dei messaggi da parte della sala Operativa Regionale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Napoli, aggressione subita da due poliziotti a via Toledo

Due agenti della Polizia Locale dell'Unità Operativa Avvocata sono stati feriti durante un intervento in via Toledo. L'episodio Vicino alla sede del Banco di Napoli i...

Big Data e intelligenza artificiale: interazione e potenziale

Big Data e intelligenza artificiale: interazione e potenziale: un'analisi completa.

Cambio di stagione: come lavare le tende in lavatrice

Ad ogni cambio di stagione è buona regola quella di lavare le tende e di cambiarle con quelle più adatte alle nuove temperature. Le...

Napoli, due stranieri rischiano l’aggressione in centro

Tensione ieri pomeriggio a Napoli quando due giovani stranieri hanno rischiato di essere linciati da una folla di circa trenta persone a causa di...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA