Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Il 21 gennaio la Cerimonia di Chiusura delle Sedute Onu per i ragazzi delle scuole superiori campane.

Il 21 gennaio presso il Teatro Acacia di Napoli si svolgerà la Cerimonia di Chiusura della quinta edizione della simulazione delle Sedute Onu in lingua inglese.

Grazie al progetto IMUN – Italian Model United Nations curato dall’associazione United Network, nato nel 2011 che coinvolge centinaia di scuole di tutto il paese, sono 600 gli studenti delle scuole superiori campane che quest’anno hanno aderito all’iniziativa.

La più grande simulazione di processi diplomatici esistente in Italia, dopo Roma si sono aggiunte altre città come Napoli Torino, Catania, Palermo, Bari, Milano.

Ogni studente scelto rappresenta uno dei 193 stati membri delle Nazioni Unite, divenendo un delegato. Ad ogni delegato verrà fornita una guida in lingua inglese che illustrerà le tematiche oggetto dell’attività della propria commissione (topic). Durante il model i delegati saranno guidati e coordinati dallo staff board di United Network.

Trattandosi di un progetto che mira a far crescere e valorizzare le eccellenze, alle scuole aderenti sarà richiesto di selezionare gli studenti più preparati dal punto di vista linguistico, didattico e comportamentale.
I temi trattati per la simulazione di quest’anno prevedono:

COMMITTEE SOCHUM: CHILD TRAFFICKING (traffico di bambini)
COMMITTEE UNICEF: OBTAINING FREE ACCESS TO EDUCATION
(ottenere libero accesso all’istruzione)
COMMITTEE LEGAL: MEASURES TO ELIMINATE INTERNATIONAL TERRORISM
(misure per eliminare il terrorismo internazionale)
COMMITTEE UNHCR: RESPONSES TO THE EUROPEAN REFUGEE CRISIS IN EUROPE
(risposte alla crisi europea per i rifugiati)

A Napoli dopo i due giorni di preparazione del 19 e 20 gennaio si svolgerà la cerimonia di chiusura del 21 al Teatro Acacia, alla presenza di Luigi de Magistris – sindaco di Napoli; Enrico Panini – assessore al Lavoro e alle Attività produttive del Comune di Napoli; Annamaria Palmieri – assessore all’Istruzione del Comune di Napoli; Mary Allan Countryman – console generale degli Stati Uniti d’America; Jean-Paul Seytre – console generale della Francia; Viktor Hamotski – console generale dell’Ucraina; Vincenzo Schiavo – console onorario della Russia; Giovanni Caffarelli – console onorario della Germania.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi