Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

I soccorritori non potranno raggiungere il piccolo Yulen prima di domani.

Lo ha dichiarato  in conferenza stampa Angel Garcia, il coordinatore del gruppo di soccorritori.

Da una settimana si scava senza sosta per tentare di salvare il piccolo di 2 anni precipitato nelle viscere della terra a Totalan, a 20 chilometri da Malaga.

Le parole del pediatra fanno ben sperare

Le speranze che il piccolo Yulen sia ancora vivo si affievoliscono giorno dopo giorno.

Tuttavia il pedriatra Ivan Carabaño ha dichiarato che “in circostanze estreme l’organismo umano prova a sopravvivere in modo inimmaginabile”.

Anche il presidente della Federazione andalusa di speleologia, Jose Antonio Berrocal, ha dichiarato che ci sono casi di persone sopravvissute per 10 giorni in circostanze simili a quelle di Yulen, in uno stato di sonno con ritmo cardiaco rallentato, che necessita di poco ossigeno.

Yulen, una spessa roccia rallenta le operazioni di scavo -Tutti gli aggiornamenti

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi