Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Crostata fragole e crema pasticcera: “Amore a prima vista”

Luigi

 

La ricetta che ci ha inviato Luigi è una crostata da gustare prima con gli occhi e poi con il palato.

 

Luigi, 48 anni, ama definirsi “mammo” per il tempo e le cure che dedica alla sua  figlioletta.

Gestisce un gruppo di acquisto 2.0, distribuendo prodotti a km zero nel paese dove vive. Il progetto si chiama L’Alveare di Ceranova.

E’ piuttosto evidente dalle seducenti foto della sua crostata, che Luigi, oltre ad essere un abile papà ai fornelli, sia anche un talentuoso fotografo.

 

Ecco la ricetta proposta da Luigi

 

Ingredienti per la frolla al pistacchio

150 g farina 0

50 g farina di pistacchi

20 g miele acacia

2 tuorli

1 g sale

120 g burro morbido

70 g zucchero a velo

Buccia di limone grattugiata

1/2 Bacca di vaniglia

Impastare il burro con lo zucchero e il miele, nella planetaria con la foglia a velocità media.Sciogliere il sale nei tuorli e aggiungere al composto continuando a impastare.Aggiungere la buccia di limone e la vaniglia.Poi sempre impastando aggiungere la farina setacciata e quella di pistacchi. Una volta ottenuto un impasto omogeneo, avvolgerlo nella carta forno e mettere in frigo per 2 ore

Ingredienti per la crema pasticcera

220 ml latte

5 tuorli

25 g amido mais

65 g zucchero

1/2 baccello di vaniglia

1/2 scorza di limone

Portare a ebollizione il latte, unire il baccello e la buccia del limone. Mescolare a secco amido e zucchero, aggiungere i tuorli, mescolare. Filtrare il latte e aggiungerlo, sempre mescolando in 2 tranches al composto. Mettere sul fuoco, fino a che la crema cominci ad addensarsi. Trasferire immediatamente in un contenitore freddo da freezer e mescolare energicamente fino a che la crema diventi lucida.

Cottura della frolla “in bianco”

In uno stampo da 22 cm inserire la frolla stesa a circa 3 mm, mettere un foglio di carta forno sulla frolla e dei fagioli secchi per non far gonfiare, infornare a 180° ventilato per 20 min; poi togliere la carta forno e i fagioli e cuocere ancora in forno per 10 minuti. Una volta fredda, sformare il guscio di crostata, farcire con la crema pasticcera, le fragole tagliate a metà, una spolverata di zucchero a velo e… Buon appetito!!!

 

Crostata fragole e crema pasticcera

Ringraziamo particolarmente Luigi che con la sua ricetta ci ha consentito di fare un importante approfondimento.

Cottura della frolla in bianco, cos’è?

La pasta frolla può servire sia per preparare biscotti che torte e crostate. Spesso la si prepara e la si cuoce direttamente in forno con il ripieno, ma non sempre si può procedere in tal modo.

Per ripieni come la nutella, la panna, il gelato o la frutta fresca occorre procedere con la “cottura in bianco” o cottura alla cieca, che è molto semplice e veloce, ma bisogna adottare alcuni piccoli accorgimenti affinchè riesca perfettamente.

Per questo tipo di cottura della pasta frolla occorrono la carta da forno e dei legumi secchi (fagioli, ceci, etc); alternativamente si possono usare delle sferette di ceramica che si trovano in commercio che possono poi essere lavate e riutilizzate.

Con gli occorrenti giusti e seguendo le indicazioni di Luigi, la cottura della vostra frolla sarà perfetta.

 

Le tue ricette

Per veder pubblicate anche le vostre ricette basta inviare una mail all’indirizzo letuericetteonline@gmail.com

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi