Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Il Professore Roberto Vitello e’ il protagonista del racconto di oggi:

Oggi vogliamo dedicare un focus sul terzino destro della Juve Stabia, Roberto Vitiello, il Professore venuto dalla massima serie.
Palermo, Siena e Ternana tutte grandi piazze in categorie superiori. È stato questo il biglietto da visita del giocatore della vicina Scafati al suo arrivo a Castellammare di Stabia .

Il difensore non è proprio un ragazzino ma vedendolo giocare nelle prime partite ha subito dimostrato alla Piazza la sua qualità.

Inutile nascondere che da lui si aspettava qualcosa in più e quel qualcosa in più lo ha offerto. …Ed in che modo!
Senso di posizione, intelligenza tattica, tecnica superiore, palloni recuperati e vederlo giocatore gli abbiamo attribuito il soprannome di Professore, perché sembra che sia lui con la sua autorità il leader della difesa delle vespe.

Vitiello si è preso anche lo sfizio di realizzare qualche goal ma la cosa importante è che ne ha evitati veramente molti.
Persona saggia non amante molto dei social, ha offerto alla squadra un bagaglio di esperienza utile come una bottiglia di acqua nel deserto.
La promozione della Juve Stabia è passata anche attraverso le sue giocate fondamentali e sarà un caso ma quando è mancato, la Juve Stabia ha risentito della sua esperienza anche se per onor di Cronaca,Fabrizio Melara ha fatto un paio di partite importanti al posto suo ma lui essendo un leader, un generale è tornato al comando portando a casa la missione promozione.

Pollice su per il Professore e sicuramente lui potrà essere fonte di ispirazione per tanti giovani difensori che si affacciano in categorie importanti.

Lunga vita al Professore e questa volta ci permettiamo noi di giudicare la sua stagione.

Complimenti Prof, è tutto B…ellissimo

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi