Registrati

Ti sarà inviata una password per E-mail

Design, eleganza, passione e persino risparmio economico: un affascinante mix garantito dalla coltivazione di un orto tutto nostro. Ma come fare, senza un giardino, un balcone o una terrazza a nostra disposizione? Da questo punto di vista, rinunciare a un orto domestico non è più un’opzione da considerare: merito degli orti indoor, una tendenza sempre più diffusa fra le quattro mura delle case degli italiani. Vediamo dunque perché conviene coltivare un orto domestico, e quali sono i migliori consigli per cominciare con il piede giusto.

Prezzi degli ortaggi alle stelle: ci pensa l’orto indoor

Come se non bastassero già le limitazioni in fase di spesa portate dalle conseguenze della crisi economica, ecco che anche i beni di prima necessità come gli ortaggi e la frutta diventano sempre più complessi da acquistare: colpa del caro-prezzi che ha colpito il settore dell’agroalimentare e che ha portato un rialzo nel costo della frutta e degli ortaggi, al punto da spingere il Codacons a lanciare l’allarme sull’inflazione. Mai come ora, dunque, gli orti domestici si propongono come una soluzione ottimale per risparmiare un po’ di euro coltivandosi in casa i propri ortaggi. Anche senza un balcone o un giardino a nostra disposizione.

Orti domestici: come crearne uno in salotto?

Come creare una coltivazione domestica sfruttando gli spazi del vostro salotto? Il primo passo è ovviamente quello di procurarvi dei vasi che possano ospitare i vostri semi, magari riciclando vecchi contenitori e persino i sacchi di iuta. Il secondo passo è procurarvi del terriccio apposito, per poi piantare i semi e cominciare a coccolarli in vista della nascita dei primi germogli. Da questo punto di vista, però, non dimenticatevi di reperire l’attrezzatura necessaria per coltivare un orto domestico, curando la fase dell’illuminazione e garantendo alle vostre piantine il giusto livello di Ph nel terriccio con uno strumento apposito: il piaccametro. Il phmetro ha un funzionamento piuttosto semplice. L’elettrodo di questo apparecchio è infatti in grado di misurare gli ioni H+ e di tradurre il tutto in dati numerici visionabili sul display elettronico.

Un orto fra le mura di casa: benefici e tipologie

I benefici degli orti domestici sono numerosi: già detto del risparmio economico, va anche aggiunto che gli orti indoor consentono di portare in tavola solo cibi sani, frutto di un amore e di una passione che ci consente anche di divertirci con un hobby salutare e rilassante. Ma creare un orto in casa significa anche sfruttare al massimo gli spazi dell’appartamento: da questo punto di vista, in caso di poco spazio, potreste realizzare un orto verticale sfruttando i pallet oppure realizzando delle piccole strutture a sospensione. Per non parlare poi di soluzioni alternative come le piantine collocate nelle tazzine del caffè.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi