A Sorrento la 28ma edizione del Premio Penisola Sorrentina

Al teatro Armida di Sorrento, il 27 e 28 ottobre, due giorni dedicati al cinema e allo spettacolo dal vivo con un omaggio speciale al poeta Rocco Scotellaro. Riconoscimenti per Armenti, De Sio, Saponangelo, Bruno, Iansiti e “Mixed by Erry”. Sul palco anche Magalli, Gubitosi e il piccolo Mario Di Leva. Il comunicato ufficiale del comune:

Il red carpet sarà quello delle grandi occasioni al teatro Armida di Sorrento. Il 27 e 28 ottobre, si consegnano i riconoscimenti della 28esima edizione del Premio Penisola Sorrentina, promosso dal Comune di Sorrento e diretto da Mario Esposito. L’evento è inserito nel piano nazionale e regionale della Film Commission Regione Campania per la promozione cinematografica e dell’audiovisivo, in media partnership con Rai Cinema Channel.

Si partirà venerdì (ore 19), con l’inaugurazione del sindaco di Sorrento Massimo Coppola, che dialogherà con l’ideatore e direttore di Giffoni Film Festival, Claudio Gubitosi. Al centro della presentazione, in anteprima nazionale, la trilogia: “Viaggio di una bella storia italiana”, prodotta dall’ente autonomo Giffoni Experience. Nel corso dell’evento di apertura sarà presentato anche il corto vincitore del “Mediterranean South Filming”, spin off prodotto in sinergia con il Dipartimento di Scienze Politiche della Università Vanvitelli. I Premi speciali dell’edizione 2023 andranno a Diego Moreno per il progetto audiovisivo: “Torna a Surriento e Mar del Plata”; Giorgia Fiori per “New life” di Ivan Polidori e alla Unavi, presieduta da Paola Radaelli, per la produzione del migliore spot audiovisivo a tema sociale, con la voce di Luca Ward. Premio alla carriera a Giuliana De Sio che, insieme con Gianluigi Esposito, omaggerà con un reading i cento anni dalla nascita di Rocco Scotellaro, poeta mediterraneo, amico di Carlo Levi ed autore di soggetti vicini al Neorealismo, come “Sulla strada di Carbonara” e “I fuochi di San Pancrazio”. La kermesse prosegue nella mattinata di sabato 28 ottobre (ore 12), nella sala consiliare del Palazzo municipale, un ted talk sugli stili e i linguaggi dal web al docureality vedrà protagonista l’urban explorer Piero Armenti, fondatore de “Il mio viaggio a New York” (Mediaset Infinity), cui andrà il premio “audiovisivo e innovazione”.

Questi gli altri premiati della serata di gala della XXVIII edizione (ore 19), in programma al teatro Armida. Nella categoria “personaggio femminile” trionfa Serena Iansiti, protagonista di serie televisive di successo come “Don Matteo”, “Un passo dal cielo”, “Il Commissario Montalbano” e “Il Commissario Ricciardi”. Riconoscimenti del master di cinematografia della Federico II a Teresa Saponangelo (premio David di Donatello per “La mano di Dio” e protagonista al cinema in “Nata per te”), e al film “Mixed by Erry”: premiati l’autrice del soggetto Simona Frasca e l’attore Adriano Pantaleo (attesa la presenza sul palco dei fratelli Frattasio). Commedia dell’anno “I peggiori giorni”: ritireranno il riconoscimento il regista Massimiliano Bruno e l’attrice Sara Baccarini.

Il Premio Dino Verde andrà invece a Corinne Clery, la bond girl di “007 – Moonraker”, protagonista di “Histoire d’O” di Just Jaeckin e da settembre scorso al cinema con “Mamma qui comando io” di Federico Moccia. Premio all’attore più giovane Mario Di Leva (“Resta con me”) e premio alla carriera per uno dei più importanti sceneggiatori italiani, Umberto Contarello: ha collaborato con Salvatores, Amelio, Piccioni, Mazzacurati e Sorrentino, firmando la sceneggiatura del film Premio Oscar “La Grande Bellezza”. Il Premio Lino Trezza viene assegnato a Leo Gassmann, presente quest’anno a Sanremo tra i big e ai suoi primi impegni nel mondo del cinema e dell’audiovisivo: dal doppiaggio de “I Croods 2”, alle esibizioni ne “Il Collegio” fino ai rumors che lo indicano nei panni di Franco Califano per una prossima serie tv targata Rai. Insieme ai premiati, sul palco di Sorrento ci saranno tantissimi altri ospiti: la conduttrice televisiva Alessandra Viero, i pianisti Danilo Rea e Ramin Bahrami per un omaggio a musica e cinema; la sceneggiatrice Anna Pavignano; l’attrice Francesca Cavallin; il crooner di Chicago Paul Marinaro e l’autore televisivo Giancarlo Magalli, che ritorna al Premio dopo un anno. Un autentico parterre de roi, su cui esprime soddisfazione il primo cittadino Massimo Coppola: “Giunta da tempo alla ribalta nazionale, la kermesse ogni anno continua ad accentuare la propria valenza multimediale e multidisciplinare di alto profilo ottenendo importanti gratificazioni”.

Fonte Comune di Sorrento

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Juve Stabia niente partita!

P

Juve Stabia a Capracotta, le foto del ritiro

La Juve Stabia è in ritiro a Capracotta in Molise a preparare l'agognata Serie B, giunta dopo un campionato esaltante. Le foto della Juve Stabia...

Siracusa Calcio, si chiude la prima settimana di campagna abbonamenti

Siracusa Calcio, nella giornata di ieri si è conclusa la prima settimana di campagna abbonamenti riservata alla prelazione

Software gestione aziendale 2024: tutte le ultime tendenze

Software gestione aziendale 2024: tutte le ultime tendenze e le innovazioni che trasformano il modo di lavorare delle imprese.

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA