" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Antonio Chiera, giornalista del Corriere della Sera e Corriere di Torino e’ intervenuto come ospite durante la puntata web della nostra redazione, ecco il suo pensiero:

Non ci sono i presupposti per ripartire ma chi di dovere sta facendo pressioni, ad oggi non ci sono le condizioni. Per prima cosa ci sono ancora i casi di covid, poi il futuro e’ una incognita. Se alla ripresa ci sara’ un nuovo caso di covid, cosa succedera? Come si gestisce questa situazione? Sono tutte domande che dobbiamo fare. In serie A, ci sono troppi interessi economici ma prepariamoci ad una estate di polemiche perche’ qualisiasi decisione che verra’ presa portera’ dibattito e polemiche.

Questa catena, avra’ conseguenze anche per la prossima stagione, perche’ imprenditori, sponsor e tv cosa faranno con gli stadi vuoti, sarebbe anche questo un argomento importante da approfondire. Io Prevedo tante nuvole per le categorie inferiori dalla Lega Pro ai dilettanti e’ una situazione non facile.

Sul campionato: Allora bisogna fare un ragionamento. Adesso servira’ la bravura delle societa’ per provare a trovare le soluzioni ai problemi. La Juventus e’ sicuramente maestra in questo perche’ ha una dirigenza esperta rispetto a qualche altra societa’ che potrebbe trovarsi impreparata in determinate gestioni. Poi alto tema caldo e’ quello dei cinque cambi e vi dico che con questa scelta, diventa importante la rosa e la Juventus, come tutti sappiamo, ha la rosa piu’ forte del campionato e troverebbe beneficio in questa situazione. Purtroppo sara’ un problema delle piccole che con un campionato con tanti turni ravvicinati e con i cambi sarebbe costretta a far giocare anche qualche ragazzino.

Kaio Jorge alla Juventus? Onestamente e’ un nome caldo ma la Juventus difficilmente fa trapelare notizie, se la trattativa ci sara’, sara’ la classica trattativa al buio. Certo per il mercato, non aspettiamoci grossi colpi economici questo vale per tutta la serie a.

Torino: I granata sono un popolo, una grande tifoseria passionale. La piazza e’ esigente, se sbagli fanno riferimento alla storia. A mio parere spesso si esagera con le critiche verso la squadra e societa’.

Francesco Forte: E’ un attaccante che sta facendo bene alla Juve Stabia, pero’ ad oggi non lo vedo in massima serie perche’ potrebbe anche non giocare, invece penso che il calciatore si debba consacrare nel campionato di cadetteria e lavorare con allenatori e societa’che credono nel valore dei giovani come Mister Fabio Caserta e la dirigenza gialloblu.

Leggi anche:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami