Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

L’A.D. Pietro Lo Monaco, ha deciso di incontrare i giornalisti per dire la sua sul problematico avvio di campionato del Catania. Pragma segue in diretta la conferenza del dirigente.

QUESTIONE DA SILVA: “Da Silva a soli due giorni dalla trasferta a Caserta ha chiesto un incremento del suo stipendio dicendomi che in caso contrario sarebbe tornato in Brasile. Io gli ho risposto che gli avrei fatto io stesso il biglietto. Adesso fino al 30 Giugno non si muoverà da qui. Non accetto ricatti da nessuno. Al suo posto abbiamo preso Fornito, che ha dimostrato grandissimo interesse per venire a giocare con noi”. CALIL: “Si è comportato molto male rifiutando numerosissime offerte. Lui vuole restare qui senza giocare e recependo 180.000. Mi dimostra poca serietà. CONDIZIONE DEI GIOCATORI: “Da Caccetta, Semenzato e Lodi ci aspettiamo di più, ma sono fermamente convinto che daranno una grossa mano al Catania. Lo stesso discorso vale anche per i due attaccanti Curiale e Ripa. AVVIO CAMPIONATO E LECCE: “Siamo tutti amareggiati, ma il campionato è lunghissimo. Meritavamo di stravincere col Fondi e di pareggiare a Caserta, ma le cose non sono andate così. Di certo vincere non significa farsi una passeggiata. Bisogna adeguarsi alla categoria e venirne fuori il prima possibile. Sabato abbiamo il dovere di vincere. Il Lecce è una squadra molto attrezzata e per noi sarà un notevole banco di prova. MAL DI TRASFERTA: “Non ho mai creduto alla storia della maledizione. Piuttosto questa squadra ha tanta pressione. La nostra piazza viene da anni difficili e non ha più voglia di aspettare. Lucarelli non andrà in sala stampa finché le cose non andranno in un certo modo. Ha un carattere molto particolare e di certo non le manda a dire. BIAGIANTI, RUSSOTTO, ZE’TURBO E POZZEBON: “Biagianti resta il nostro capitano anche se non ha giocato finora. Sicuramente arriverà il suo momento. A Russotto abbiamo prolungato il contratto. Lui è voluto restare e ha reso pubblica questa situazione sentimentale con questa ragazza catanese. Forse anche per questo è più tranquillo e  tra i più in forma. Zé Turbo è in prestito, ma in caso di promozione possono cambiare gli scenari. Pozzebon l’abbiamo dato in prestito. Magari se fa una stagione da 15 goal acquista valore anche lui”.

Fonte Immagine: SiciliaJournal

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x