Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Dopo l’uscita dalla poule scudetto, è tempo di bilanci per l’Az Picerno che si gode questa promozione dalla Serie D alla Serie C. In esclusiva, abbiamo intervistato il Direttore Generale della squadra Enzo Mitro. Con lui, abbiamo parlato della stagione appena trascorsa e del futuro del mister Giacomarro.

INTERVISTA AL DIRETTORE GENERALE DELL AZ PICERNO MITRO

1) Salve Direttore, la ringraziamo per la gentile disponibilità. Come prima domanda volevo chiedere le sue sensazioni dopo lo scudetto conquistato e la promozione in Serie C?

“E’ stata una stagione fantastica per la nostra squadra e per la nostra società. L’obiettivo di quest’anno, non era la vittoria del campionato e avevamo chiesto ai nostri giocatori di farsi valere perché non sarebbe stato facile. Loro hanno messo in pratica quello che ha chiesto il mister Giacomarro e hanno incanalato 24 risultati utili consecutivi e abbiamo avuto tutti a disposizione, anche chi non era titolare. Questi ragazzi, erano sconosciuti dagli addetti ai lavori e siamo contenti di avergli fatto vivere una favola. Abbiamo perso soltanto due volte e quando si faceva male qualcuno nelle partite importanti, i sostituti davano una grossa mano. Abbiamo dovuto vincere lo scudetto due volte, per i tre punti che ci hanno levato con il Taranto e abbiamo festeggiato per la seconda volta con il Bitonto”.

2) Cosa ci può dire di questa poule scudetto mancata?

“C’è tanto rammarico perché ci tenevamo. Abbiamo disputato una bella partita e meritavamo di vincere. La squadra non ha mollato neanche di un centimetro e avevamo sbagliato un calcio di rigore. Il gol dell’Avellino è nato da una nostra disattenzione, visto che eravamo andati troppo avanti, e ci ha tagliato le gambe. Ci godiamo questa promozione e poi ritorniamo a lavoro”.

3) Che rapporto c’è tra lei e il mister Giacomarro?

“Un bel rapporto. Il mister l’ho prelevato dal Potenza e gli ho costruito una squadra a sua immagine. Io posso ringraziarlo a nome mio e della società rappresentata dal Presidente Curcio, per il gran lavoro che ha fatto e anche lui deve ringraziare noi perché gli abbiamo dato la possibilità di mettersi in mostra e non ha deluso le aspettative”.

4) L’Az Picerno ripartirà con mister Giacomarro in serie C?

“Vi dico che ci sono i presupposti per ripartire con lui. Costruiremo un progetto insieme a lui attorno a un tavolo per non fare una semplice comparsa. Gli daremo i mezzi possibili per fare bene in campionato. Sono sicuro che l’Az Picerno ripartirà con lui in C”.

5) Quali sono le sue sensazioni del Premio che riceverà sabato 1 Giugno a Matera?

“Sono soddisfatto di ricevere il premio “Franco Mancini 2019″ dedicato al grande portiere di Matera, Lazio, Foggia, Bari, Napoli, Pisa, Salernitana. I riconoscimenti, sono per il mio operato e per aver portato una città di 5800 abitanti dall’Eccellenza alla Serie C. Sono orgoglioso del premio che andrò a ritirare a Matera”.

Foto fonte: Notiziarocalcio.com

Ringraziamo il DG Mitro per la disponibilità.

Ringraziamo l’Ufficio Stampa dell’Az Picerno per aver accettato la nostra richiesta di intervista.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi