Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Real Sociedad-Napoli: 0-1

Real Sociedad-Napoli: Con fatica, con sofferenza, il Napoli grazie ad un gol di Matteo Politano, e con un pizzico di fortuna, porta a casa tre punti fondamentali. Una partita bloccata nel primo tempo, più attiva nel secondo.  Lasciando perder i discorsi sulla classifica del gruppo (siamo solo alla seconda giornata), una vittoria in casa dei baschi, in testa alla Liga e reduci da quattro vittore di fila, è una prova di forza che non può passare inosservata. Le note stonate? Il secondo infortunio stagionale di capitan Lorenzo Insigne e l’espulsione di Osimhen nel finale. Anche se il secondo giallo è molto discutibile.

Gattuso sceglie Lobotka per il ruolo trequartista. Ai suoi lati Politano a destra e Insigne a sinistra, con Petagna unico attaccante davanti. In difesa rifiatano Di Lorenzo e Manolas, Maksimovic fa coppia con Koulibaly, Hysaj e Mario Rui sulle corsie. In porta, rispetto a Benevento, torna Ospina. E l’inizio è veramente confortante, con un ritmo basso e diversi errori banali dei padroni di casa nel giro palla. Ed infatti all’ottavo il portiere dei baschi Remiro sbaglia il disimpegno con i piedi innescando Insigne. Il capitano s’incunea in area e apre il destro a giro, allargando però troppo la conclusione. Quattro minuti più tardi è Mario Rui a sfiorare il palo con il tocco sotto mancino davanti a Remiro, su invito prezioso di Petagna. Il primo tempo del Napoli, però, finisce praticamente qui.

Embed from Getty Images

Ed anche quello della Real Sociedad. L’unica nota è l’infortunio di Insigne al ventesimo. Al suo posto entra Lozano. Il Napoli rientra dagli spogliatoi dopo l’intervallo con ben altro piglio. Prima ci prova Lozano, con una sforbiciata che termina però lontanissima dai pali baschi. Poi, al 55′, l’episodio che cambia la partita. Scambio Bakayoko, sinistro dell’ex Inter, con la deviazione decisiva di testa di Sagnan che spiazza Remiro.

Embed from Getty Images

Al 66′ è però Ospina a prendersi la scena: la sua parata sul destro secco di Portu è spettacolare. Anche Alguacil cerca rinforzi dalla panchina, calando le carte Willian José e Jon. Ma il problema della Real Sociedad è soprattutto uno: Koulibaly. Il difensore senegalese è un muro invalicabile e chiude le maglie della difesa.  Il finale è palpitante, con Osimhen protagonista. L’attaccante prima segna il gol del 2-0 su una punizione di Mario Rui; ma il portoghese scivola al momento del cross e tocca due volte il pallone. Poi, già ammonito per proteste, salta assieme ad un difensore, ma l’arbitro perde conoscenza è giudica il fallo ammonizione.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    Ok No thanks