Register
A password will be e-mailed to you.

Al Dean Court di Bournemouth la partita è finita 2-2: cronaca e tabellino di Bournemouth – Everton.

BOURNEMOUTH – EVERTON 2-2, LA CRONACA

Primo tempo in cui l’Everton fa la partita, ma il Bournemouth non si limita a difendere ed in contropiede prova a colpire. Le Cherries tengono bene in difesa ed arrivano anche a rendersi pericolosi un paio di volte, prima con King e poi con Wilson, che non riescono però a sfruttare le leggerezze della difesa avversaria. I Toffees invece nonostante il buon possesso palla nella metà campo avversaria faticano a costruire palle gol, ed a complicare la situazione ci pensa l’espulsione (quantomeno discutibile) per un accenno di testata di Richarlison su A. Smith, al 41° minuto.

Secondo tempo quindi da affrontare in inferiorità numerica per i Toffees, che però non si demoralizzano e continuano nel fare la propria partita. Ed è così che al 55° arriva il gol del vantaggio: contropiede gestito alla perfezione prima da Sigurdsson e poi da Tosun, con un gran filtrante per Walcott che mette il turbo e da posizione quasi impossibile trafigge Begovic sul primo palo, 0-1. Al 61° altra azione incredibile di Walcott, che va a prendere un rilancio di Pickford e semina il panico nella difesa avversaria, costringendo Smith ad atterrarlo da ultimo uomo: rosso diretto anche per lui. La punizione la batte Baines e soltanto una gran parata di Begovic gli nega il gol. Al 65° c’è il raddoppio dell’Everton: punizione battuta a sorpresa da Walcott, con Sigurdsson che mette palla al centro, dove Keane di testa deve solo spingere in rete, 0-2. 3 minuti più tardi Wilson, lanciato solo contro Pickford, si fa rimontare da Holgate e quando calcia, sbilanciato, il portiere inglese riesce a parare senza affanni. Al 74° un cross innocuo diventa oro per il Bournemouth, a causa di una spinta ingenua di Baines su Wilson che causa un calcio di rigore. Sul dischetto va King che fa 1-2. 79°, clamoroso pareggio del Bournemouth: corner batty to alla perfezione, colpo di testa di Wilson che va sul palo, e sulla ribattuto Aké realizza il 2-2.
Al 90° brutto scontro aereo tra Gueye e Keane, con il secondo che ha la peggio ed esce in barella, con tutto lo stadio che lo applaude all’uscita dal campo. Il giocatore era vigile, ma è stato bloccato il collo con un collare e messo l’ossigeno per aiutarlo a respirare. Ovviamente gli auguriamo un pronto recupero.

Da segnalare gli ingressi di Bernard e Zouma, che hanno segnato il loro esordio con la maglia dell’Everton, nonostante non abbiano avuto modo di mostrare le proprie qualità dato i pochi minuti a loro disposizione.

Partita piacevole soprattutto nel secondo tempo, “grazie” alle espulsioni che hanno creato spazi grazie ai quali sono arrivati ben 4 gol. L’Everton deve certamente migliorare la fase difensiva, ma si è trovato contro un buonissimo Bournemouth, che nonostante il doppio svantaggio non ha mai smesso di credere nel pareggio ed in casa è un avversario ostico per chiunque.

BOURNEMOUTH – EVERTON 2-2, IL TABELLINO

Bournemouth (4-4-2): Begovic; A. Smith, S. Cook, Aké, Daniels; Brooks (64° Ibe) , Gosling, Suman (75° L. Cook), Fraser; King, Wilson.

Panchina: Bruce, Francis, Lerma, Mousset, Defoe. Allenatore: Eddie Howe

Everton (4-2-3-1): Pickford; Coleman, Holgate, Keane (96° Zouma), Baines; Gueye, Davies; Walcott (85° Bernard), Sigurdsson, Richarlison; Tosun (84° Calvert-Lewin).

Panchina: Stekelenburg, Digne, Dowell, Niasse. Allenatore: Marco Silva

MARCATORI: 55° Walcott (E), 64° Keane (E), 75° King (B), 79° Aké (B)

ESPULSI: Richarlison al 41° (E), A. Smith al 61° (B)

CreditFoto: Facebook

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi