" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

A poche ore dall’inizio della 12° giornata di Serie A, andiamo a scoprire le probabili formazioni. Big match della giornata è sicuramente quello di San Siro tra Milan e Juventus ma spiccano anche Atalanta-Inter, Roma-Sampdoria e Sassuolo-Lazio.

FROSINONE-FIORENTINA:

Sfida complicata per gli uomini di Longo che vogliono continuare a fare bene dopo i buoni risultati delle scorse giornate. Confermate le assenze di Molinaro e Ciano, ci saranno Beghetto e Campbell. Sulla destra spazio a Zampano mentre in cabina di regia ballottaggio Maiello-Gori. Negli ospiti confermati i 4 di difesa e Lafont tra i pali. A centrocampo spazio ad uno tra Gerson e Ferndandes mentre in attacco occhio a Mirallas che potrebbe insidiare il posto da titolare a Simeone. Chance per Pjaca.

TORINO-PARMA:

Toro in emergenza a centrocampo, squalificato Meite, toccherà a Soriano. Occhio all’ipotesi tridente con Zaza e Iago a supporto di Belotti. In difesa, conferme ancora per Ola Aina e Djidji. Nei ducali confermatissimi gli 11 di D’Aversa: tornano Barillà e Inglese. Quest’ultimo non ha i 90′ minuti nelle gambe e potrebbe fare staffetta con Ceravolo. Ballottaggio Siligardi-Di Gaudio per un posto nel tridente.

SPAL-CAGLIARI:

Semplici dovrà fare a meno di Everton Luiz, squalificato: al suo posto rientrerà Schiattarella. Ancora ai box Kurtic e Valoti, ci sarà Valdifiori in mezzo al campo. In avanti Antenucci scalpita per un posto da titolare a discapito di Paloschi. Negli ospiti, ballottaggio Pisacane-Romagna per un posto al centro della difesa. A centrocampo confermati Bradaric e Ionita con Castro a supporto di Joao Pedro e Pavoletti.

GENOA-NAPOLI:

Juric, atteso alla prova Napoli, ritrova Criscito nel terzetto difensivo. A centrocampo KO Sandro, al suo posto Hiljemark. Tandem offensivo composto da Kouamè e Piatek. Dopo le fatiche di Champions, Ancelotti non dovrebbe rischiare Mertens, uscito per un fastidio alla spalla. Spazio a Milik ed Insigne. In difesa spazio a Malcuit sulla corsia destra con Hisaj spostato a sinistra. Non convocati Verdi e Meret.

ATALANTA-INTER:

Dopo la vittoria di Bologna, Gasperini è pronto a rilanciare Duvan Zapata dal primo minuto, a farne le spese sarà Barrow. Emergenza difesa con Masiello ancora non al meglio e Toloi acciaccato dopo un fastidio in allenamento. Tridente difensivo probabilmente composto da Castagne, Palomino e Mancini. Spalletti recupera Nainggolan che potrebbe partire comunque dalla panchina per far posto ad un ottimo Joao Mario. Rischio turnover per De Vrij e Politano. Si rivedono Icardi e Vecino.

CHIEVO-BOLOGNA:

Ancora in emergenza la squadra di mister Ventura. In difesa, si torna alla difesa a 3 con Barba al centro supportato da Bani e Rossettini. Non al meglio Jaroszynski. In attacco Stepinski titolare inamovibile con uno tra Birsa e Meggiorini alle spalle. Inzaghi ritrova Danilo al centro della difesa con Calabresi ed Helander. Spazio a Krejci sulla corsia sinistra mentre toccherà a Palacio e Santander comporre il tandem offensivo.

EMPOLI-UDINESE:

Dopo l’esonero di Andreazzoli, Beppe Iachini affronta subito uno scontro salvezza. Confermati 9/11 della sfida contro il Napoli: occhio a Zajc e La Gumina pronti ad insidiare un posto nei primi 11. Negli ospiti, non ci sarà Nuytinck al centro della difesa causa squalifica; al suo posto c’è Opoku. Tra i pali, ancora ballottaggio tra Musso e Scuffet col portiere argentino in vantaggio.

ROMA-SAMPDORIA:

Di Francesco, dopo la vittoria in coppa contro il Cska Mosca, dovrà fare a meno del capitano Daniele De Rossi. Possibile turnover in difesa con Juan Jesus e Marcano pronti a sostituire Kolarov e Fazio. Si rivedrà Manolas dal primo minuto. In attacco ballottaggio Schick-Dzeko. Negli ospiti, ancora fuori Barreto per un problema muscolare. Linea mediana che sarà composta da Linetty-Praet ed Ekdal. In attacco spazio al grande ex Defrel, assistito da Quagliarella entrambi supportati da Saponara.

SASSUOLO-LAZIO:

Possibile cambio di modulo per mister De Zerbi che sta pensando di optare per la difesa a 3; in quel caso spazio a Magnani,Marlon e Ferrari. Magnanelli e Duncan in mezzo al campo con Rogerio e Lirola sulle fasce. In attacco spazio ancora a Boateng dal primo minuto viste le condizioni non ottimali di Babacar. Simone Inzaghi recupera sia Leiva che Badelj. In difesa spazio a Wallace a discapito di Luis Felipe. Scala le gerarchie Correa che, dopo aver segnato in Europa League, affiancherà Immobile nel tandem offensivo. Fuori Caicedo.

MILAN-JUVENTUS:

Infermeria piena in casa Milan dopo la trasferta di Sivglia: indisponibili Bonaventura, Calhanoglu,Musacchio e Calabria. Recupera in extremis l’ex Gonzalo Higuain affiancato da Cutrone. A centrocampo confermati Suso, Laxalt, Bakayoko e Kessie. Nei bianconeri tornano titolari Alex Sandro e Chiellini con Cancelo e Bonucci a completare il reparto. A centrocampo Khedira è in ballottaggio con Bentancur. Tridente composto da Ronaldo, Dybala e Cuadrado con Mandzukic e Costa pronti a subentrare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
" "