" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Smaltito il primo turno infrasettimanale della stagione, la Serie A riparte col consueto orario pomeridiano. La Juventus mantiene la vetta della classifica inseguito da un Napoli agguerrito. Bene Inter, Roma e la sorpresa Sassuolo. Male il Milan, ancora senza vittoria.

TOP&FLOP della sesta giornata di Serie A

INTER-FIORENTINA

Vince ancora la squadra di Spalletti che batte per 2-1 gli uomini di Pioli. Decisivo dal dischetto Mauro Icardi, che porta il suo primo +3 stagionale contro la sua squadra “preferita”. Bene anche D’Ambrosio (+3 anche per lui). Tra i padroni di casa male Perisic (5) e Vecino (5,5).  Sfortunato Skriniar che esce dal match con un autogol sulle spalle. Negli ospiti si salvano solo Benassi, Pjaca e Chiesa (7 con ammonizione).

UDINESE-LAZIO

Ci si aspettava una partita da over e così è stato. Due squadre in forma che fanno del bel gioco e dell’attacco la loro arma principale. La squadra di Simone Inzaghi esce vincente dalla Dacia Arena per 2 reti ad 1. Succede tutto negli ultimi 30 minuti di gara: ad aprire le marcature è Acerbi che ribadisce in rete una respinta corta di Scuffet. Dopo pochi minuti, Correa si mette in proprio, salta Stryger Larsen e infila il portiere dell’Udinese per il suo primo +3 con la maglia della Lazio. Nel minuti finali del match, “golasso” di Nuytinck in rovesciata su palla inattiva. In seguito la Lega assegnerà autogol a Badelj. Bene quindi Acerbi, Correa e Strakosha; nei padroni di casa ancora una buona prestazione di De Paul (6,5) con Fofana e Nuytinck sugli scudi.

ATALANTA-TORINO

Poteva essere la gara della rinascita per queste due squadre che, inconsciamente, hanno deciso di limitare i danni. Uno 0-0 che sa di “facciamoci meno male possibile” in vista del turno di campionato del week-end. Poche le sufficienze e pochi gli spunti da entrambe le parti. Fantacalcisticamente parlando segnaliamo la sufficienza di N’Koulou e quella di Berisha, entrambi 6, buoni per chi utilizza il modificatore difesa.

CAGLIARI-SAMPDORIA

Cragno salva gli uomini di Maran all’ultimo respiro parando il rigore di Kownacki che poteva voler dire beffa per la squadra di casa. Nel Cagliari, buona prova di Srna e Castro (6,5 entrambi) oltre che al solito Barella. Svetta su tutti Cragno che si porta a casa un 7,5 con bonus per rigore parato di +3. Negli ospiti, apparsi stanchi, male Kownacki 4,5 con malus per rigore sbagliato, Quagliarella e Ramirez. Bene Audero (6).

GENOA-CHIEVO

Torna al successo il Genoa di Ballardini dopo la sconfitta all’Olimpico. Il “grifone” passa in vantaggio sempre col gol di Piatek, vera e propria manna per i fantallenatori. Sono ormai 5 i gol su 6 presenze, una vera e propria sentenza. Bene anche Pandev, 7 con bonus per gol e Lazovic, assist. Negli ospiti, apparsi quasi mai in partita si salva solo Giaccherini, 6. Male Hetemaj (4,5) e Birsa (5,5).

JUVENTUS-BOLOGNA

Bastano 20′ minuti ai bianconeri per sbrigare la pratica Bologna. Gli uomini di Allegri passano in vantaggio con Dybala, tornato finalmente al gol, bravo a sfruttare in acrobazia una respinta corta di Skorupski. Passano pochi minuti e subito la Juve raddoppia: lancio di Dybala, molto ispirato, per Cr7 che taglia una palla in mezzo raccolta da Matuidi e insaccata alle spalle del portiere ospite. Secondo gol stagionale per il francese che porta un bel +3 ai suoi fantallenatori. Solo assist per Cristiano Ronaldo. Bene anche Joao Cancelo, entrato nella ripresa e vicino al gol in più riprese.  Nessuna sufficienza nella squadra ospite apparsa troppo remissiva e in balia dei padroni di casa.

NAPOLI-PARMA

Altra vittoria per gli uomini di Ancelotti che regolano il Parma per 3-0 e si avvicinano al big match dello Stadium con un distacco di soli 3 punti. Apre le marcature Insigne, vera e propria sorpresa a livello realizzativo di questo Napoli. Benissimo anche Arek Milik, doppietta per l’attaccante polacco e +6 di bonus. Assist per Simone Verdi, subentrato a gara in corso e capace di ritagliarsi la sua prestazione. Bene anche Malcuit e Ruiz (7 per entrambi). Male il Parma che esce ridimensionato dopo alcune buone prestazioni. Poche sufficienze e nessuna rilevante per il fantacalcio.

ROMA-FROSINONE

Facile facile la pratica della Roma che, nel derby del Lazio, annienta il Frosinone per 4-0. Ciociari mai in partita e in totale balia dei padroni di casa, volenterosi più che mai di tornare nelle posizioni alte di classifica. Risultato rotondo, squadra pienamente sufficiente negli 11 in campo. Spiccano le prestazioni di Pastore, ancora in gol di tacco, che porta a casa un 7 con bonus; molto bene anche Under (7,5 +3), Kolarov (7+3), El Shaarawy (6,5+3) e Santon che trova il +1 grazie al suo assist per Pastore.

SPAL-SASSUOLO

Continua il grande inizio di stagione del Sassuolo. I neroverdi ottengono i 3 punti anche sul campo della Spal e salgono al terzo posto solitario in classifica. Buona partita degli ospiti che, nonostante un leggero turnover, riescono a imporre il proprio gioco. Un “super” Consigli regala ai fantallenatori un bel 7, grasso che cola per il modificatore! Buona prova di tutto il reparto difensivo, pienamente sufficiente e in particolare di Adjapong che trova il primo sigillo in Serie A di questa stagione. Prima presenza e subito +3 anche per Alessandro Matri che, entrando nel finale, regala il gol della sicurezza. Padroni di casa apparsi meno brillanti del solito complice forse anche il turnover di Semplici. Poche sufficienze sopratutto nel reparto difensivo dove fioccano 5 e 5,5. L’unico reparto a salvarsi è il centrocampo pienamente sufficiente in tutti i suoi elementi.

EMPOLI-MILAN

I rossoneri non sanno più vincere. Anche in Toscana, la squadra di Gattuso non riesce a dimostrare la maturità necessaria e si complica la vita regalando un rigore ai padroni di casa. Nell’Empoli, man of the match è sicuramente Pietro Terracciano. Il portiere azzurro,infatti, compie dei veri e propri miracoli che tengono a galla i toscani fino al momento del calcio di rigore. Un super voto per lui, 8 in pagella che regala comunque un 7 ai fantallenatori che hanno creduto in lui! In gol il solito Caputo, arrivato a quota 3 in campionato. Negli ospiti bene Donnarumma, 7 con malus del gol subito, e Suso apparso vivace e in grande serata (6,5).

Embed from Getty Images
Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
" "