" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Genoa-Napoli: 1-2

Genoa-Napoli, l’editoriale di StabiAmore, il Presidente dell’Associazione Culturale,Gianfranco Piccirillo, si concede il suo pensiero post gara. Ancora una vittoria per i ragazzi di Gattuso. Grifone in zona rossa:

Genoa- Napoli Dopo un buon primo tempo concluso con il gol numero 124 del folletto belga dopo quello annullato ad Elmas, la squadra di Gattuso subisce il ritorno del Genoa alla disperata ricerca di punti salvezza dopo il clamoroso colpaccio del Lecce sulla Lazio.

Ad inizio ripresa arriva di testa il pari di Goldaniga, ma il Napoli non rinuncia ad attaccare anche con gli ingressi di Milik e Lozano per Mertens e Politano e con uno splendido assist di Ruiz proprio per l’attaccante messicano ritrova il vantaggio che poi legittima con ulteriori occasioni che Perin riesce a sventare.

Le assenze di Lemme e Koulibaly per squalifica assieme a quelle per scelta tattica di Di Lorenzo e Callejon non creano grossi problemi al Napoli che può permettersi di inserire nel finale Zielinski e Younes per Elmas e Insigne, riuscendo tutto sommato a gestire senza soffrire molto, nonostante l’ingresso dell’inossidabile Pandev, indimenticato quarto tenore della squadra di Mazzarri e anche attaccante di quella del triplete di Mourinho.

L’ultimo cambio di Allan per Ruiz sancisce l’ottimo modo di attuare il turn over da parte di Gattuso, che riesce a convincere i suoi calciatori che nessuna partita va gettata alle ortiche, se si vuole conquistare il quinto posto e soprattutto arrivare pronti al return match di agosto contro il Barcellona.

Genoa Napoli 1-2:

MARCATORI: 45’+1′ Mertens (N), 49′ Goldaniga (G), 66′ Lozano (N).

GENOA (3-5-2): Perin; Goldaniga; Zapata, Masiello; Biraschi (82′ Ghiglione), Cassata (71′ Iago Falque), Schone, Behrami (64′ Lerager), Barreca; Sanabria (71′ Pandev), Pinamonti (82′ Favilli). A disposizione: Ichazo, Marchetti, Ankersen, Destro, Jagiello, Rovella, Soumaoro. Allenatore: Nicola.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Hysaj, Maksimovic, Manolas, Mario Rui; Fabian Ruiz (86′ Allan), Lobotka, Elmas (82′ Zielinski); Politano (63′ Lozano), Mertens (63′ Milik), Insigne (82′ Younes). A disposizione: Ospina, Karnezis, Callejon, Di Lorenzo, Ghouam, Luperto. Allenatore: Gattuso.

ARBITRO: Mariani di Aprilia.

Leggi anche Roma vs Parma:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami