Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Joao Mario pronto al rilancio

Joao Mario, doveva essere la prima cessione in casa Inter nella sessione di mercato che si e`appena conclusa. Il portoghese tornato dopo il prestito al West Ham, dovra`cercare di spiegare il motivo dei 40 milioni spesi per portarlo a Milano due anni fa.

Luciano Spalletti e`chiamato al duro compito di rimotivare un calciatore che nella sua mente aveva voglia di cambiare aria. Ora, Joao Mario e`rimasto e dovra`riconquistare non solo la fiducia del proprio tecnico, ma anche quella dei e dei tifosi, quei tifosi che nelle amichevoli non hanno risparmiato fischi.

Il piano del rilancio di Spalletti

A Milano, pero`possono avvenire anche dei miracoli, chiedere a Marcelo Brozovic per conferme. Luciano Spalletti meno di 9 mesi fa, ha del tutto rigenerato e trasformato un giocatore che puntualmente offriva prestazioni deludenti e veniva fischiato dal proprio pubblico.

Il tecnico di Certaldo provera`a fare lo stesso col portoghese,e trasformarlo in una risorsa. Nonostante l’esclusione dalla lista Champions, Spalletti vuole provare a recuperare Joao Mario, il quale potrebbe essere il jolly nel centrocampo nerazzurro.

L’ex Sporting Lisbona spesso schierato dietro la punta nel 4-2-3-1, puo`infatti giocare sia esterno nei tre davanti, sia mezz’ala in un eventuale centrocampo a 3,e addiruttura anche come vice Brozovic. Proprio da regista. Proprio da playmaker, i tifosi dell’Inter hanno visto le migliori prestazioni di un giocatore che in primis deve trovare la voglia di lottare e recuperare posizioni nelle gerarchie di Spalletti. Joao Mario e l’Inter una storia d’amore che potrebbe avere anche un lieto fine.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi