Register
A password will be e-mailed to you.

L’Inter batte la Fiorentina e vince il torneo di Viareggio. I nerazzurri ribaltano il vantaggio di Sottil con i goal di Belkheir e Vergani.

Vecchi, non potendo disporre dei big OdgaardPinamonti Zaniolo, opta per il 3-5-2 con Merola ed Adorante in attacco; Bigica sceglie il 4-2-3-1 con Maganjic, Lakti e Sottil dietro l’unica punta Gori. Tutti i 22 giocatori sono scesi in campo con la maglia numero 13 di Davide Astori. Prima del calcio d’inizio viene osservato un minuto di silenzio per la scomparsa dell’osservatore dell’Inter Pierluigi Casiraghi, che ha scoperto tra gli altri Balotelli, Biabiany e Pandev.

Comincia meglio la Fiorentina che ci prova con una punizione di Diakhate dal limite che termina alta. I viola chiedono un calcio di rigore per un possibile fallo di mano, ma Damato considera il braccio attaccato al corpo e lascia correre. Ancora la formazione toscana in avanti, calcio d’angolo con colpo di testa di Pinto ancora alto. I nerazzurri interpretano la gara prestando più attenzione alla fase difensiva, cercando di approfittare di eventuali distrazioni degli avversari per far male. Pompetti ci prova su punizione ma Ghidotti non si fa sorprendere sul suo palo deviando in corner. Al 34’ Rizzo sbaglia clamorosamente sulla lettura di un pallone vagante e lo lascia a Gori che a tu per tu con Pissardo calcia clamorosamente fuori; Fiorentina vicinissima al vantaggio. Ancora una punizione di Pompetti crea più di qualche problema al portiere viola; sul calcio d’angolo successivo Merola anticipa tutti di testa ma non riesce ad indirizzare il pallone verso la porta. Ancora Inter, Brignoli crossa per Schirò che si mangia il goal di testa, va detto che il traversone era leggermente alto. Il primo tempo finisce 0-0, meglio i toscani in avvio, ma i meneghini escono alla distanza.

Dopo soli 18 secondi dall’inizio della ripresa Sottil, ben servito da Maganjic, porta in vantaggio la Fiorentina. L’Inter reagisce immediatamente con un colpo di testa di Merola respinto dal miracolo di Ghidotti. Anche i nerazzurri protestano per la mancata assegnazione di un penalty, questa volta poteva essere concessa la massima punizione, in quanto il braccio di Diakhate sembrava piuttosto largo. Brignoli sfiora il goal con un tiro che finisce fuori di poco dopo la deviazione di Pinto. Al 79′ arriva il pareggio interista: Brignoli, dopo un paio di dribbling serve Belkheir che infila il pallone in rete facendolo passare sotto le gambe del portiere avversario. Da sottolineare la grande partita del numero 8 nerazzurro, autore anche dell’assist per il goal del pareggio. Ancora una chance per l’Inter in contropiede, sinistro del capitano Sala parato da Ghidotti. Meglio la formazione nerazzurra nella ripresa, in particolare i cambi offensivi di Vecchi hanno dato più vivacità alla sua squadra che ha prodotto tante azioni da goal. Il secondo tempo finisce 1-1, si va ai supplementari.

Al 6′ del primo tempo supplementare si completa la rimonta interista: clamoroso errore di un Ghidotti impeccabile fino a quel momento che si lascia sfuggire di mano un pallone su cui si avventa Vergani che realizza al secondo tentativo. La Fiorentina non si arrende e Ranieri prova il tiro ad effetto, alto. All’ultimo minuto viola in 10, espulso per doppia ammonizione Pinto; 2-1 per l’Inter alla fine del primo tempo supplementare.

Anche nel secondo supplementare Ranieri tenta da fuori, ma il risultato è lo stesso dell’azione precedente. Grande occasione per chiudere il match sui piedi di Vergani che però conclude debolmente verso Ghidotti. La partita finisce 2-1, l’Inter vince per l’ottava volta il Torneo di Viareggio.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi