Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

La Juve espugna San Siro infliggendo la prima sconfitta all’Inter grazie ai goal di Dybala e Higuain; i bianconeri sono i nuovi capolisti.

 

Nessuna sorpresa nella formazione scelta da ConteD’Ambrosio vince il ballottaggio con Candreva, per il resto confermata le scelte della vigiliaSarri sorprende schierando Dybala Bernardeschi al posto di Higuain Ramsey. La Juve inizia la gara a ritmi forsennati sbalordendo l’Inter con un pressing asfissiante. I bianconeri passano in vantaggio già al 4′ quando Pjanic verticalizza per Dybala che segna con un gran diagonale sinistro a mezza altezza che passa sotto le gambe di Skriniar; fuori posizione alcuni difensori interisti, specialmente De Vrij. I piemontesi insistono e 5 minuti dopo Ronaldo colpisce la traversa dopo aver seminato il panico nella difesa avversaria. Al 17′ Barella crossa per Lautaro Martinez che viene anticipato da un intervento con la mano di De Light, è calcio di rigore: dal dischetto Lautaro batte Szczesny con un diagonale rasoterra a fil di palo. 11 minuti dopo il portiere della Juve è costretto agli straordinari su un destro piazzato di Lautaro Martinez respinto in tuffo plastico con la mano di richiamo. Alla mezzora Conte è costretto a sostituire l’infortunato Sensi con Vecino, brutta perdita per i erazzurri. Verso la fine del primo tempo ospiti ancora in avanti, Handanovic respinge una conclusione dal limite di Ronaldo e al 42′ Rocchi annulla un goal a CR7 per fuorigioco di Dybala; si va a riposo sull’1-1.

 

Embed from Getty Images

 

La Juve prende il sopravvento nella ripresa, l’Inter fatica tremendamente quando i bianconeri organizzano i loro attacchi mediante scambi ravvicinati rasoterra veloci giocando a massimo tre tocchi. Molto pericoloso Dybala ma Handanovic neutralizza il suo sinistro con una grande uscita bassa. Al 69′ un destro di Vecino deviato dalla schiena di De Ligt finisce sul palo a Szczesny battuto; nerazzurri vicinissimi al vantaggio. All’80’ i bianconeri segnano il goal vittoria al termine di un’azione spettacolare composta da più di 20 passaggi conclusa dal destro vincente di Higuain. I nerazzurri provano a pareggiare: D’Ambrosio serve in profondità il centrocampista uruguagio che in scivolata non riesce a scavalcare il portiere polacco. Niente da fare per l’Inter, la gara termina 1-2. Risultato giusto, i bianconeri hanno dimostrato di essere più forti.

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F.C. Internazionale)

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi