Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

L’Inter batte il Borussia Dortmund per 2-0 grazie a Lautaro-Candreva, l’argentino sbaglia anche un rigore. Esordio per Sebastiano Esposito.

Conte sceglie il solito 3-5-2 confermando la formazione della vigilia, Favre imposta la sua squadra con un 3-4-3 con Weigl al centro della difesa, Hakimi Schulz sugli esterni e Brandt unica punta.

Per i primi 20 minuti e oltre è una partita molto tattica e poco spettacolare, ma al 22′ Lautaro Martinez rompe l’equilibrio. Lancio millimetrico di De Vrij, al secondo assist consecutivo, per il Toro che scatta sul filo del fuorigioco e trafigge Burki portando in vantaggio i suoi. Il 10 argentino non esulta inizialmente pensando probabilmente di essere in fuorigioco ma il V.A.R. conferma la rete facendo riesplodere  San Siro.

Il goal nerazzurro non cambia l’andamento della gara, dato che l’unica altra occasione avviene al primo minuto di recupero. Brandt serve Sancho che ci prova con un diagonale rasoterra da posizione molto defilata, bravo Handanovic a respingere in tuffo. Il primo tempo finisce 1-o.

 

Embed from Getty Images

 

Nella ripresa l’Inter lascia per larghi tratti il comando delle operazioni al Broussia Dortmund che però raramente arriva a creare pericoli dalle parti di Handanovic. Il portiere sloveno si supera non facendosi sorprendere da una deviazione su un tiro di Brandt. Più tardi ci riprova Lautaro ma il suo tiro viene deviato da un difensore ed esce di poco.

Insistono i tedeschi che sfiorano il goal con Sancho ma Candreva salva quasi sulla linea. Nel frattempo fa il suo esordio in Champions League Sebastiano Esposito, classe 2002 che si presenta al pubblico interista con giocate di tecnica sopraffina.

Il giovane attaccante nato a Castellammare di Stabia all’83’ supera in velocità due difensori gialloneri e viene atterrato in area da Hummels: è calcio di rigore. Dal dischetto Burki para il destro ad incrociare di Lautaro Martinez; si resta sull’1-0. 6 minuti dopo l’Inter raddoppia in contropiede: Brozovic trova Candreva con una verticalizzazione da top player; l’esterno trafigge Burki con un destro potente sul primo palo fissando il punteggio sul 2-0 con cui si chiude la gara.

 

Embed from Getty Images

 

La situazione nel girone F di Champions League vede il Barcellona in testa con 7 puntiInter Borussia al secondo posto con 4, ma i nerazzurri sono in vantaggio sui tedeschi per scontri diretti ed infine lo Slavia Praga ultimo con 1 punto.

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F.C. Internazionale)

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi