Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

UN’AUTORETE SBLOCCA LA GARA

Conte conferma il solito 3-5-2 con Ranocchia, Eriksen e Gagliardini dal primo minuto; 4-3-2-1 per Inzaghi, dentro il nuovo acquisto Depaoli in difesa e Lapadula unica punta. L’Inter passa in vantaggio al 7’: il cross di Eriksen viene toccato maldestramente da Improta che realizza un autogoal. A metà tempo Lautaro recupera la sfera con un gran tackle, punta la porta e calcia a giro con palla che termina di poco fuori. Poco dopo la mezz’ora Eriksen verticalizza splendidamente per Hakimi che in tuffo manda fuori di testa. Successivamente Barella serva Lautaro che tira in curva da buona posizione. Il Benevento ha lasciato il pallino del gioco in mano ai nerazzurri per tutti primi 45 minuti pur riuscendo a rimanere in partita; 1-0 all’intervallo. 

 

Embed from Getty Images

 

L’INTER CALA IL POKER

Pronti-via e un sinistro di Eriksen colpisce la traversa dopo una deviazione di un avversario. Al 57’ l’Inter raddoppia col ritorno al goal di Lautaro: Gagliardini serve il Toro che supera fortunosamente un avversario e mette la palla in rete con un sinistro rasoterra a fil di palo. Al 67’ Montipó regala palla a Lautaro che serve Lukaku: facile per il belga fare 3-0. Ad un quarto d’ora dalla fine Eriksen tenta il goal olimpico ma Montipó non si fa sorprendere. Al 78’ Sanchez verticalizza per Lukaku che incrocia di destro per il goal del 4-0 finale. 

 

Embed from Getty Images

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F. C. Internazionale)

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x