Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Juve Stabia: Agnelli, l’uomo della storia, categoria History , oggi vogliamo fare un bel salto nel passato:

Napoli-Acireale, Foggia-Castellammare, i ricordi di Cristian Agnelli

Napoli-Acireale, Foggia-Castellammare, i ricordi di Cristian Agnelli

“Sono contento che i tifosi mi ricordano con tanto affetto. I goal contro Napoli ed Acireale sono delle emozioni che mi porterò per sempre.”

Durante un Juve Stabia vs Foggia, il calciatore esordiva cosi’ in sala stampa. Stiamo parlando di Cristian Agnelli, l’eroe di Acireale, l’eroe della partita contro il Napoli.

La sua avventura con la Juve Stabia, inizia nella stagione 2006, arrivato quasi per caso e diventato poi nel corso della sua carriera una bandiera del Foggia calcio. In quella stagione, il buon Agnelli si prese per due volte la copertina di quella stagione.

Due i momenti caldi, due momenti differenti. L’appuntamento con la storia, le vespe sfidano il Napoli e si trovano subito in vantaggio grazie ad una frittata firmata Iezzo-Romito. Le vespe spingono, Fontana , si proprio lui, perde un pallone sanguinoso in mediana, Agnelli lo raccoglie, in velocita’ serve Verolino, ex Napoli si allarga e serve ancora Agnelli che batte Iezzo per il punto del 2-0. Una poesia, Di Somma impazzisce di gioia, ed alla fine la Juve Stabia vinse per 3-1 quella partita.

 


L’altro momento caldo e’ il goal sulla sirena ad Acireale. Il solito Alfageme, ha rovinato i piani di Salvatore Di Somma nella partita di andata e nella gara di ritorno allo stadio Tuppariello, lo stesso Alfageme, imita Adriano e fa 1-0. Gara nervosa, gara equilibrata ed un pareggio sarebbe stato il risultato piu’ giusto, gli Dei del Pallone, ascoltano la preghiera dei fans Stabiesi ed Agnelli al minuto 95, raccoglie un pallone che sembrava streghato e piazzo’ una botta dalla distanza, trovando un eurogoal meraviglioso. Le vespe si salvarno nella maniera piu’ incredibile che il gioco del calcio possa regalare.

Signori e Signore, questo e’ Agnelli, un personaggio mai banale. Sono passati tanti anni da quelle partite ma nonostante il centrocampista, abbia giocato una sola stagione con la maglia delle vespe, ha sempre un posto speciale nel cuore di molti stabiesi.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi