Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Juve Stabia: La notte dei desideri

Juve Stabia, categoria History, la notte di Marassi contro la Sampdoria:

Era il 9 dicembre del 2011, la Juve Stabia in Serie B, continua il suo cammino meraviglioso verso il sogno salvezza ed arriva uno degli appuntamenti piu’ importanti di questo percorso, ossia la trasferta allo Stadio “Ferraris” di Genova, secondo piatto forte della stagione dopo la sfortunata trasferta di Torino contro i granata persa per 1-0, firmata Ronaldo Bianchi. La sera prima di questa partita, il centrocampista Riccardo Cazzola, pubblica la canzone di “Jovanotti” sui social “La Notte dei Desideri”, come a caricare la piazza, anche se la piazza era gia’ carica di suo e la squadra in questo appuntamento con la storia, difficile ma non impossibile, anche perche’ la Samp e’ forte ma non ha ancora trovato la formula vincente dopo la clamorosa retrocessione arrivata con la gestione Cavasin. Pulman, auto e treni verso Genova, tanti tifosi del nord che si trasferiscono nel settore ospiti mentre a Castellammare di Stabia, un maxi schermo a sostenere la squadra a distanza.

Alle 19,30 il settore ospiti era gremito in ogni ordine di posto, cori alla squadra ed a Franco Manniello che insieme al Presidente Giglio a salutare i tifosi per questo importante evento. La partita, la conosciamo tutti, la Samp tiene campo e la Juve Stabia risponde ma nella ripresa, Sau ancora lui, si trasforma in Del Piero e mette la palla in buca alle spalle del bravo Romero. Le vespe premono, sfiorano il bis, l’arbitro non vede un rigore su Scozzarella e nel finale, in pieno recupero, la Samp pareggia con Pozzi, andano a firmare un risultato dal sapore di prestigio e classifica per la Juve Stabia che viene beffata e torna a casa incredibilmente con una impresa realizzata a meta’. Resta il ricordo bellissimo di quella trasferta, di quella notte dei desideri, di quella notte magica ed indimenticabile.

TABELLINO

Sampdoria (4-3-3) Romero; Rispoli, Rossini, Volta, Costa; Dessena, Palombo, Bentivoglio (70′ Koman); Foggia, Piovaccari, Bertani (56′ Pozzi).Allenatore:Iachini

Juve Stabia (4-4-2) Colombi; Baldanzeddu, Molinari, Scognamiglio, Di Cuonzo; Erpen (50′ Scozzarella), Cazzola, Mezavilla, Zito (77′ De Bode); Danilevicius (55′ Mbakogu), Sau. Allenatore Braglia

Arbitro: Baracani di Firenze

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks