Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

La storia dei “Tituli” per dirla alla Mourinho, Franco Manniello e’ il Presidente vincente, il piu’ vincente della storia della Juve Stabia che polverizza record su record.

Un Presidente che non sa giocare al Fantacalcio ma che con il calcio vero, vince. In sintesi e’ questa la frase della stagione 2019 della Juve Stabia con Manniello ancora protagonista, aveva promesso di riportare le vespe nel paradiso, Bassano e Reggio Emilia non hanno sorriso ed allora il Presidente crea una macchina da guerra in estate, tra mille difficolta’ e con la classica umilta’ del vincente.

E' Serie B. Parla Manniello

La storia siamo noi

nessuno si senta offeso

siamo noi questo prato di aghi sotto il cielo

la storia siamo noi, attenzione

nessuno si senta escluso

Da Un Francesco Cantante ad Francesco Presidente, perche’ ieri e’ arrivata ancora una volta una bella soddisfazione per Manniello che sul suo petto mette ancora una volta una nuova medaglia, certo, meno intensa di quella del Flaminio di Roma ma vincente, trionfale alla fine di una cavalcata degna della Juventus.

Però la storia non si ferma

davvero davanti ad un portone

la storia entra dentro le stanze e le brucia

la storia dà torto o dà ragione

La storia dice Franco Manniello, la storia non si discute come recita Francesco De Gregori, il Principe dei Cantautori, Due campionati vinti di Serie C, tre campionati di serie B, una Coppa Italia di categoria, vari piazzamenti ai play off promozione, un campionato di Lega Pro due, insomma…mancherebbe la Super Coppa, non succede, ma Franco Manniello e’ amante dell’asso pigliatutto e chissa’.

Esiste una storia , tipo un binario dei titoli di Manniello, ossia i “suoi figli”, quelli che sono partiti con la maglia della Juve Stabia e sono arrivati in Serie A, Lista lunga, Nazionale, come Verdi, Europa League, come Sowe oppure Champions League come D’Ambrosio…

Certo che durante la gestione Manniello ne abbiamo visto di campioni che hanno varcato le porte del grande calcio. Il primo nome è sicuramente quello di Danilo D’Ambrosio che dalla Juve Stabia è passato prima al Torino e poi all’Inter arrivando anche in Nazionale. Successivamente la lista di giocatori è cresciuta estremamente da Pavoletti a Zaza per passare a Riccardo Cazzola vero gioiello della mediana della Juve Stabia di Piero Braglia. La lista ovviamente è lunghissima da Simone Colombi ed Andrea Seculin in porta, Diego Falcinelli ,Simone Verdi La lista però non è finita. Marco Sau, il principe del goal e gli stranieri che bene hanno fatto in questi anni come Jerry Mbakogu e Acosty e Scozzarella che sta facendo bene al Parma, senza dimenticare il portiere Santurro del Bologna, passando per Zampano e Parigini, Sowe che segna per l’europa. La truppa è sicuramente destinata a crescere e sicuramente nei prossimi anni Franco Manniello coccolera’ ancora qualcuno dei suoi figli.

Il Presidente dei Record, Il Presidente della storia e solo Franco Manniello puo’ battere i record di Franco Manniello.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi