Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

31 ago 2008, la Juve Stabia si prende lo  Stadio Erasmo Iacovone

Le vespe vincono per 2-1, dopo essere passate in svantaggio. Dionigi per i padroni di casa. La Juve Stabia, pareggia con Radi e sbaglia un rigore con Morello.
Pastore, prova a spaventare Brunner ma quando la bilancia inizia a pendere verso il pari, Peluso si inventa la magia e porta a casa la vittoria per la Juve Stabia.

 

Taranto: Nordi; D’Alterio, Prosperi, Migliaccio, Pastore; Giorgino Cazzola, Shala; Dionigi, Carrozza (22′ st Pagliuca), Marolda (21′ st Barrotti).
A disp: Barasso, Di Bari, Sciaudone, Selvaggi, Dilonardo. All. Dellisanti.

Juve Stabia: Brunner; Ferrara, Radi, Gritti, Maury; Ametrano (46′ st Marino), De Rosa, Monticciolo; Rastelli (37′ st D’Ambrosio), Morello (18′ st Peluso), Artistico.
A disp: Della Corte, Correale, Barbosa, Marano. All. Costantini.

Arbitro: Pecorelli di Arezzo
Assistenti: Longo di Paola e Bisceglia di Crotone
Note: La gara è stata disputata a porte chiuse per inagibilità dello Iacovone. Morello(JS) al 38′ pt calcia alto un penalty.
Angoli: 10 a 2 per il Taranto.

Ammoniti: Prosperi (T), Gritti (JS), Ferrara (JS), Dionigi (T), D’ Alterio (T), Monticciolo (JS), Shala (T)

Reti: 37′ Dionigi su rigore (T), 44′ Radi (JS), 90′ Peluso (JS).

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi