Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

In quel di Gubbio tra le tante interviste c’è stato spazio anche per un altro dei nuovi arrivati in casa Juve Stabia: stiamo parlando di Stefano Salvi, prelevato dal Lecce che non ha nascosto l’entusiasmo e la carica in vista di questa nuova stagione.

Di seguito i tratti salienti delle parole del centrocampista romano:

“Oggi non ho giocato nel test amichevole disputato dai miei compagni, ma è tutto apposto,s ono stato fermo solo a titolo precauzionale e siccome ho avuto un piccolo fastidio per evitare di compromettere determinate situazioni in futuro abbiamo deciso di svolgere un lavoro diverso dall’amichevole. Le mie prime impressioni a Castellammare sono legate alla voglia di fare, alla passione che tutti ci mettono, a partire dal presidente fino ad andare al direttore e all’allenatore…cosa che negli ultimi anni è venuta a mancarmi. In più Castellammare è sempre stata una piazza che mi ha trasmesso passione, questa secondo me era la situazione giusta per venire a giocare qui. A Lecce vi era una mentalità dove l’imperativo era vincere e la stessa situazione l’ho trovata qui a Castellammare. Non sento alcuna pressione, più che altro per me questi sono stimoli. Se avessi voluto fare un campionato tranquillo avrei accettato un’altra delle proposte che mi sono arrivate,so che questa piazza può darmi grandi stimoli e dunque ho accettato con voglia. Qui ho trovato vari compagni che conoscevo già come LivieroRosafio, lo stesso Cicerello che sta qui con noi…e tanti altri come CapodaglioZibert che ho affrontato da avversario; Sicuramente quando ci si conosce è più facile integrarsi, ma siamo un gruppo di bravi ragazzi e non avremo problemi.”

 

Stuzzicato sulla partita di Livorno ha risposto: “Sarà sicuramente un buon test,perchè il Livorno, da quanto si era detto tempo fa,aveva un organico in lizza per il ripescaggio in Serie B e dunque in Lega Pro sarà una delle compagini più attrezzate per un campionato di vertice. Noi stiamo lavorando bene, ci stiamo allenando e di sicuro non mancheranno stimoli e motivazioni. Noi siamo qui, convinti e desiderosi di fare un campionato positivo. Il nostro obiettivo è riportare gente allo stadio, per fare ciò bisogna riportare passione e disputare una buona stagione. Per il momento l’unica promessa che faccio alla gente è che usciremo con la maglia sudata dal campo, sempre. Per adesso siamo alle prime armi, e mi trovo bene con chiunque sto giocando. Per me è importante lavorare bene in campo, ma anche stare bene fuori dal campo…avere un gruppo compatto!

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi