Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Reggina vs Juve Stabia. La sconfitta piu’ dolce.

Ci sono partite dove anche la sconfitta puo’ essere un risultato che alla fine ti fa esultare. Provare per credere e per raccontarvi questa storia, dobbiamo tornare indientro negli anni.

1994, semifinale play off, la Juve Stabia batte 2-0 la Reggina e si prepara per il ritorno allo Stadio Comunale.

6 giugno 1994, la Reggina allenata da Enzo Ferrari, vuole ribaltare il turno. ( All’epoca la parola remuntada non esisteva)

Cevoli prima e Mariotto poi, effettivamente ribaltano il risultato. La Juve Stabia e’ scossa, ferita e sembra che possa prendere ben presto anche il terzo punto che significherebbe eliminazione. Fabbri e compagni, blindano la difesa e si arriva cosi ai tempi supplementari e le vespe, si trasformano…….

Rivi, si inventa un tiro beffardo che batte il portiere Merlo e la giostra del goal dice nuovamente Juve Stabia.  Gli amaranto pero’ sono duri a morire e Cevoli in pomeriggio di grazia si conferma immarcabile e fissa il punteggio sul 3-1.  Un altro goal darebbe il pass qualificazione alla Reggina e quando i padroni di casa preparano l’ennesimo assalto, De Simone, trova un ribaltone vincente che consegna al popolo della Castellammare sportiva la sconfitta piu’ bella della sua storia.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi