Catania 2
Siracusa 1
QUI CATANIA: Terzo successo consecutivo in casa per il Catania che supera, con molta difficoltà, il Siracusa.
La partita inizia con le due curve in silenzio per 10 minuti, in onore delle vittime dell’alluvione di Casteldaccia, dalla nord si alza uno striscione con scritto:”Piangiamo i nostri morti, sentiamo lo stesso dolore, noi siamo la Sicilia… Palermo rialzati”
Prima frazione di gioco molto equilibrata, il Siracusa va vicino al gol al 13′ e al 25′ rispettivamente con Del Col e Vazquez, per il Catania due grandi occasioni con Aya, che trova prima la grande risposta del portiere Messina e poi, da calcio d’angolo, la sua incornata si spegne sopra la traversa.
In apertura di secondo tempo, Marotta con un grande destro a incrociare sblocca il risultato. Dopo circa 20 minuti, bella azione del Siracusa che pareggia i conti con Emanuele Catania. Al 74′ colossale occasione per gli etnei, il direttore di gara concede un calcio di rigore, Lodi si fa neutralizzare dagli undici metri, subito dopo altro miracolo di Giuseppe Messina su Curiale, e Calapai infine, sull’ennesima ribattuta manda fuori. All’86’ il Catania si riporta in vantaggio, dormita generale della retroguardia aretusea, che da calcio d’angolo, lascia completamente solo sul primo palo Biagianti che, senza problemi, insacca la rete del vantaggio.
Catania che si avvicina ulteriormente alle zone alte della classifica, per i ragazzi di mister Sottil, prossimo impegno, domenica, contro il Catanzaro.
Siracusa che nonostante la sconfitta può uscire soddisfatta dal Massimino, considerando il bel gioco visto sul campo, i leoni nella prossima giornata, giocheranno in quel di Francavilla Fontana.

Print Friendly, PDF & Email