Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Anche quest’anno il mercato della Lazio non soddisfa le aspettative, deludendo i suoi tifosi

Alle ore 23,00 del 31 agosto si è chiuso il consueto mercato estivo che come ogni anno ha regalato grandi colpi (Juventus su tutte) e delusioni per altre. In casa biancoceleste nessun botto dell’ultim’ora con l’arrivo quasi inatteso di Luis Alberto, esterno offensivo del Liverpool, lo scorso anno in prestito al Deportivo La Coruna.

Il tecnico Inzaghi infatti si è detto sorpreso del suo acquisto in quanto non lo conosceva e non ha nascosto un certo disappunto visto che si aspettava ben altro come sostituto di Candreva. Eppure anche quest’anno i nomi altisonanti non sono mancati. Decine di giocatori trattati dal DS Tare (per chi ancora crede nel suo ruolo in società) che ogni volta sembravano ad un passo dal vestire la maglia della Lazio, hanno declinato l’offerta sempre sul più bello.

Valencia, Thauvin, Ntep, Dirar, Cerci, sono solo alcuni dei nomi altisonanti di mercato, accostati alla squadra capitolina in questi mesi, per illudere come sempre i soliti “speranzosi” ma il copione visto negli ultimi 12 anni, ancora una volta non è cambiato. Per i tifosi la “commedia” del duo Lotito-Tare è andata in scena per l’ennesima volta e la Lazio, che dopo una stagione deficitaria ed aveva bisogno di urgenti rinforzi per ritrovare l’Europa, si è ritrovata addirittura indebolita. Forse solo il reparto arretrato è stato ritoccato a dovere ma questo soprattutto grazie al ritorno in campo di De Vrij dopo un anno di stop a causa dell’infortunio e non certo per le grandi mosse tattiche di mercato di un DS che sembra essere sempre “fuori posizione”.

Sono stati presi Bastos (il più promettente), Lukaku, Wallace e Felipe Luiz (che probabilmente non giocherà mai!), a fronte delle cessioni di Gentiletti, Mauricio, Bisevac, Braafheid e Konko. Di sicuro i partenti non saranno rimpianti, ma attenzione a dire che i nuovi arrivi siano migliori dei precedenti.

In porta la cessione di Berisha in prestito all’Atalanta non è stata rimpiazzata e Marchetti non avrà un vice o quantomeno lo avrà solo sulla carta visto che in rosa ci sono Vargic (che non piace ad Inzaghi) e Strakosha, portiere che era riserva della Salernitana in serie B.

 

A centrocampo l’addio di Onazi ha tolto l’unico vero incontrista in rosa, che puntualmente è stato rimpiazzato con un giocatore dalle caratteristiche completamente diverse come Leitner. Resta quindi un “buco” anzi due visto che lo scorso anno c’era bisogno di un vice Biglia ed anche quest’anno non è stato acquistato nessuno.

Musica che non cambia neanche in attacco: lo scorso anno le punte in rosa erano 3 (Klose, Matri e Djordjevic anche se si fa fatica a considerare tale quest’ultimo); quest’anno invece sono solo 2: l’acquisto di Immobile, l’unico vero acquisto di valore sembra essere troppo poco visto che il suo vice sarà Djordjevic.

Come detto, sugli esterni la partenza di Candreva e la situazione da separato in casa di Keita, imponevano manovre di mercato decise della dirigenza ma questo non fa parte del “modus operandi” del signor Lotito (ogni tanto il latino è usato anche da altri!). Ed allora ecco il colpo a sorpresa Luis Alberto (sorpresa in quanto manco il diretto interessato se l’aspettava), ingaggiato come sostituto di Candreva anche se in realtà non è propriamente un esterno d’attacco ma un trequartista.

Insomma, un mercato della Lazio che sembra fatto con approssimazione (per acuisti e sostituti di partenti che non sembrano assolutamente allìaltezza della Serie A e di obiettivi nobili) e votato al risparmio, tutte caratteristiche trite e ritrite mostrate nei 12 anni di gestione Lotitiana. Ma ormai i giochi sono fatti, non resta che andare avanti così, sperando che i neo acquisti e l’intera squadra dimostri in campo di essere superiore al valore della dirigenza che si ritrova. Eccovi il riepilogo degli acquisti e delle cessioni della S.S. Lazio 2016/17

Acquisti  (7) :

Bastos (D) [Rostov]

Lukaku (D) [Ostenda]

Wallace (D) [Sp. Braga]

Felipe Luiz (D) [Ituano]

Luis Alberto (C) [Liverpool]

Leitner (C) [B. Dortmund]

Ciro Immobile (A) [Siviglia]

Cessioni  (13) :

Guerrieri (P) [Trapani] pres.

Berisha (P) [Atalanta] pres.

Mauricio (D) [Sp. Mosca] pres.

Bisevac (D) [Metz] svinc.

Germoni (D) [Ternana] pres.

Konko (D) [Atalanta] svinc.

Braafheid (D) [Utrecht] svinc.

Gentiletti (D) [Genoa] def.

Elez (D) [Hnk Rijeka] pres.

Crecco (C) [Avellino] pres.

Candreva (C) [Inter] def.

Onazi (C) [Trabzonspor] def

Mauri (C) svinc.

Klose (A) svinc.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi