Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Cinque giorni dopo la convincente prova offerta col Liverpool, non si placano ancora le voci attorno al Leicester.

Non è bastato il Liverpool

Se la prova offerta contro la banda di Klopp è stata più che meritevole allo stesso modo ci si domanda se questa sia stata vinta più per meriti delle volpi o i demeriti degli altri che dal nuovo anno hanno raccolto soltanto due vittorie, sei pareggi ed altrettante sconfitte.

Si attende la gara in casa di questo pomeriggio col Hull per vedere se è stata una partita a sè, come quella col City, nel periodo di crisi, o se è stata effettivamente la gara della svolta.

Shakeaspeare e non Roy Hodgson

Prima della gara dovrebbe esserci l’annuncio di chi siederà sulla panchina, si dovrebbe continuare con Shakeaspeare, placando le voci che vorrebbero l’ex Ct Roy Hodgson sedersi sulla panchina.

Nella conferenza pre gara il mister ha dichiarato che “Il nostro focus è sull’Hull City, hanno fatto bene nell’ultimo periodo e a gennaio hanno cambiato tanto, ci aspettiamo una sfida molto complicata. Vogliamo continuare a vincere, ci sono abbastanza partite rimaste per tornare in alto” alla domanda se sarebbe toccato a lui continuare il lavoro ha risposto che non tocca a lui decidere se le sue qualità siano adatte a guidare la squadra e a prenderne la guida.

Il futuro manager?

Fino alla fine della stagione si dovrebbe continuare con lui, poi, si vocifera che la dirigenza stia in contatto e tratti per Michael O’Neill, l’artefice di aver portato il Nord Irlanda alla fase finale degli scorsi europei. Ciò non esclude un rimescolamento anticipato già dopo la gara col Siviglia.

E’ già calciomercato

Altre voci di mercato stanno coinvolgendo in questi giorni alcuni giocatori, se Klopp ha dimostrato interesse per vari giocatori, tra i quali Kasper, Grey ed ora si aggiunge Mahrez che sembrerebbe gradire l’interesse del tedesco, e a giugno potrebbe salutare per accasarsi da loro sugli altri due ci sono difficoltà che lascino la squadra.

In uscita dovrebbe esserci anche Mendy, l’ex Nizza fermo ai box fino a dicembre, e chiuso da Ndidi poterbbe far ritorno nella Ligue1.

Mentre sembrerebbe esserci un timido interessamento verso il norvegese Elyounoussi, centrocampista offensivo del Basilea.

Probabile formazione per Leicester-Hull

Si dovrebbe andare a confermare l’ undici titolare della gara di lunedì con Schmeichel in porta, la difesa a quattro con Simpson e Fuchs sulle fasce e nel mezzo Morgan e Huth, Ndidi e Drinkwater nella mediana, la linea offensiva composta da Mahrez, andato a rete in ben tre delle ultime quattro gare col Hull, Okazaki e Albrighton a supporto di Vardy, anche se non è escluso un ritorno al classico 4-4-2 con una doppia punta Vardy-Slimani con Okazaki in panchina per scardinare la difesa dell’Hull.

Credit Foto: Facebook

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x