Mazara-Oratorio Marineo 2-2

Un Mazara sfortunato viene raggiunto a tempo scaduto dall’Oratorio Marineo, 2-2 il risultato finale al “Nino Vaccara”, un pari che lascia tanto rammarico ai canarini. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

Primo tempo: Ritmi alti in avvio di match per entrambe le squadre, con il Mazara che tiene alta l’intensità. Al quarto d’ora, sugli sviluppi di un corner, Kari prova l’incornata che finisce alta. Poco prima della mezz’ora, Morana conclude dal limite, il suo destro viene respinto. Al 34’, Benivegna commette fallo su Morana in area di rigore, l’arbitro concede il penalty: sul dischetto va De Luca che fa 0-1. La reazione del Mazara è immediata: al 38’ Kari in avvitamento impegna Sendin che deve compiere un miracolo per respingere, due minuti dopo Ricciulli scappa sulla destra e mette in mezzo, deviazione di Maggio e palla alle spalle di Sendin per il gol che vale l’1-1, risultato sul quale si va al riposo dopo 3’ di recupero.

Secondo tempo: Nessun cambio in avvio di ripresa nelle due squadre e Mazara che riparte col piglio giusto, tanto che al 50’ i gialloblù trovano il vantaggio: palla lavorata da Panzeri che serve in area Aggio il quale dopo una serpentina fa 2-1. La squadra di Tedesco ha anche un paio di occasioni per raddoppiare: prima Elamraoui serve Kari che impegna Sendin, il quale manda in angolo, poi sugli sviluppi del corner Benivegna colpisce di testa ma la traversa gli nega la gioia del gol. I gialloblù provano a colpire in contropiede, Elamraoui dispensa gioco e prova l’imbucata per il neo entrato Gomes Nobre, anticipato da Sendin. Dall’altra parte un’incomprensione tra Cassano e Cannia favorisce D’Agostino che finisce a terra protestando, per l’arbitro è tutto regolare. All’87’, sugli sviluppi di un corner De Luca prova l’incornata, mandando alto. L’arbitro concede cinque minuti di recupero e al 97’, a tempo praticamente scaduto, un pallone perso malamente a centrocampo consente al Marineo di ripartire: lancio in avanti per Maggio che in posizione di esterno offensivo mette in mezzo per De Luca il quale da buona posizione sigla il definitivo 2-2 che sa di beffa per i canarini.

Il tabellino
Mazara: Cassano, Benivegna, Cannia (95’ Calderone), Bari (75’ Caprioli), Pirrello, Aggio (69’ Gomes Nobre), Ricciulli, Panzeri, Lentini, Elamraoui (86’ Koffi), Kari (75’ Barbieri). A disp.: Giacalone, Marchese, Catinella, Veltri. All. Tedesco.

Oratorio Marineo: Sendin, Zerillo, Pesetti (59’ Ribaudo), Di Peri, Lo Porto, Maggio, Sannasardo (51’ Di Peri), Ndumu (85’ Taibi), De Luca, D’Agostino, Morana (74’ Nunes Correia). A disp.: Passaro, Amodeo, Corrao, Di Maria, Puccio. All. Vigneri.

Arbitro: Salvatore Azzolina della sezione di Caltanissetta
Assistenti: Francesco Di Venti (Enna) e Lorenzo Poma (Trapani)

Marcatori: 35’ rig., 97’ De Luca, 40’ aut. Maggio, 50’ Aggio.

Note: Ammoniti: Maggio (Mar), Bari (Maz), De Luca (Mar), Lo Porto (Mar), Morana (Mar), Pirrello (Maz), Zerillo (Mar), Ndumu (Mar), Barbieri (Maz), Cannia (Maz), Passaro (Mar). Recupero: pt 3’, st 7’.

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Pompei scelto il nuovo allenatore

Pompei la società ha scelto Daniele Cinelli come nuovo allenatore. Il comunicato stampa ufficiale FC Pompei comunica di aver affidato a Daniele Cinelli l’incarico di allenatore...

Juve Stabia due colpi in entrata!

Juve Stabia arrivano altri due colpi in entrata come riporta una nota ufficiale della società. Il primo colpo di giornata La S.S. Juve Stabia comunica di...

Come prepararsi a un viaggio in Lapponia: abbigliamento e accessori da mettere in valigia

Ci sono viaggi che tutti sognano di fare almeno una volta nella vita. Il motivo è legato al fascino delle destinazioni, terre sospese tra...

Meglio guardare la partita o fare un’escursione sul Sentiero degli Dei? (video)

Qualche settimana fa ci siamo trovati di fronte ad un dilemma: "Meglio guardare la partita di calcio della Nazionale Italiana o fare una passeggiata/escursione sul Sentiero Degli Dei, tra Agerola e Nocelle?"

ULTIME NOTIZIE

Juve Stabia due colpi in entrata!

PUBBLICITA