Napoli vittoria a casa Monza

Napoli dopo la mazzata contro l’Atalanta arriva una bella vittoria in rimonta contro il Monza. Di Gianfranco Piccirillo

 

La gara può essere considerata uno spareggio per sperare di poter accedere nelle competizioni europee, seppure quelle minori, un obiettivo che può esaltare la squadra brianzola, ma non certamente i campioni d’Italia ancora in carica. Calzona prova a cambiare qualcosa, rispetto all’ultima disastrosa prestazione interna con l’Atalanta e inserisce Olivera in difesa, Zielinski a centrocampo, stravolgendo completamente il volto dell’attacco con Ngonge e il rientrante Kvaratskhelia, che affiancano il centravanti nigeriano Osimhen, mentre Palladino si affida a tanti italiani, tra i quali il napoletano Izzo, il centrocampista in prestito proprio dai partenopei Zerbin, l’ex Gagliardini e Colpani in fase offensiva. Il Napoli tiene molto palla e costruisce più occasioni nel primo tempo, ma è il Monza a passare in vantaggio proprio su un assist al bacio di Zerbin per la testa di Duric, ex centravanti della Salernitana, che colpisce in modo da non lasciare scampo a Meret.

 

La squadra di Calzona avrebbe potuto realizzare il pareggio in almeno due circostanze, prima con capitan Di Lorenzo sugli sviluppi di un calcio piazzato e poi con Kvaratskhelia, che si fa parare il tiro da Di Gregorio dopo un errore nel disimpegno della squadra di Palladino, che alla mezzora inserisce Maldini al posto dell’infortunato Dany Mota. Nella ripresa Ngonge viene nuovamente penalizzato da una valutazione del var, che nel primo tempo non ritiene da rigore un intervento su di lui proprio di Zerbin, con un gol annullato per fuorigioco, e così anche per l’ammonizione rimediata per un fallo tattico ancora con Zerbin protagonista, Calzona decide di sostituirlo con Politano. Anche Palladino effettua i suoi cambi e fa uscire Zerbin, ma il Napoli domina in lungo e un largo, realizzando tre reti spettacolari in pochi minuti. La prima è un colpo di testa molto coraggioso in tuffo di Osimhen su assist di Anguissa, il secondo è un tiro al volo di Politano da fuori area e il terzo una conclusione di Zielinski, che finalmente torna sui livelli delle passate stagioni. A questa sagra del gol, tutti di splendida definizione, decide di partecipare anche Colpani, che accorcia le distanze con un tiro a giro, degno dei campioni Del Piero e Insigne. Per abbassare un poco i ritmi di un incontro che sembra essere diventata una gara da calcio a cinque Calzona inserisce Cajuste e Raspadori al posto di Zielinski e Kvaratskhelia, ma l’attaccante della nazionale riesce subito a timbrare il cartellino, spedendo la palla in rete dopo una respinta di Di Gregorio su un tiro di Di Lorenzo. Il capitano prova ancora a segnare, ma in questa sua brutta stagione non gli riesce facile fare gol come negli anni scorsi e così nei restanti minuti il pubblico di Monza non vede più realizzazioni, accontentandosi di una rovesciata spettacolare di Osimhen, parata da Di Gregorio e degli ingressi di Carboni e di Kyriakopulos al posto di Gagliardini e Birindelli.

 

Nel finale Calzona effettua l’ultima sostituzione con Rui al posto di Olivera, che finalmente ha disputato una discreta gara, ma tutto il Napoli ha convinto nel secondo tempo, dimostrando se non altro di poter conquistare in classifica una posizione utile a disputare la prossima Europa League.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Cambio di stagione: come lavare le tende in lavatrice

Ad ogni cambio di stagione è buona regola quella di lavare le tende e di cambiarle con quelle più adatte alle nuove temperature. Le...

Giro D’Italia verso la tappa del 16 maggio 2024

Giro D'Italia la corsa rosa ancora grande protagonista per le strade del paese. La situazione e le curiosità CLASSIFICA GENERALE 1 - Tadej Pogacar (UAE Team...

Boscoreale, follia alla Cangemi, genitore estrae cric dall’auto durante una lite

Un battiibecco tra bambini che stava per avere conseguenze molto gravi. A sedare la lite la Polizia Municipale e i Carabinieri di Boscoreale

Giro D’Italia Livigno – Santa Cristina Val Gardena/St. Christina in Gröden (Monte Pana)

  Giro D'Italia la presentazione della prossima tappa prevista per domani 21 maggio 2024 LA PROSSIMA TAPPA TAPPA 16, LIVIGNO-SANTA CRISTINA VAL GARDENA/ST. CHRISTINA IN GRÖDEN (MONTE...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA