" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Ecco a voi la cronaca con il tabellino finale di Everton vs Manchester United 1-1.

 

Koeman lascia fuori Barkley e Jagielka ed al loro posto manda in campo Funes Mori e Mirallas, richiesti a gran voce anche dai tifosi. Mourino invece un po’ a sorpresa schiera Mkhitaryan e non Lingard come previsto prima del match.
Nella prima frazione di gioco la partita è molto equilibrata, sia per la bravura delle difese, ma anche per la scarsa qualità nella fase di impostazione dei giocatori, che si rendono protagonisti di numerosi errori nel fraseggio sulla trequarti avversaria.
Al 42° però, arriva il lampo di genio, e quando parliamo di genio non possiamo che riferirci a lui: Zlatan Ibrahimovic (anche se aiutato da molta fortuna). Lancio lungo di Martial, che pesca lo svedese a circa 30 metri dalla porta; l’attaccante dello United vede Stekelenburg che sta uscendo sciaguratamente dalla porta e prova il clamoroso pallonetto, che sbatte prima sulla traversa, poi sul palo, e poi entra in porta eludendo il tentativo disperato di Funes Mori.
Al riposo si va dunque sul risultato di 0-1, pur avendo assistito a 45 minuti di totale equilibrio, con i portieri inoperosi.

Nel secondo tempo l’Everton rientra con uno schieramento diverso dal primo: Koeman decide di cambiare il suo 4-3-3 in un 4-4-2, con Cleverley e Bolasie esterni di centrocampo e Lukaku affiancato in avanti da Mirallas. Proprio quest ultimo si rende pericoloso al 52°, quando si incunea in area e con un diagonale prova a battere De Gea, che però è bravo e anche fortunato a deviare la palla in corner conl’anca.
Al 60° doppia occasione per lo United, prima con Mkhitaryan, il cui tiro ben direzionato verso la porta viene deviato da Coleman, e poi con Herrera, che con una conclusione ravvicinata coglie il palo esterno della porta difesa da Stekelenburg.
Tra il 65° ed il 68° l’Everton è costretto ad usare tutte le sostituzioni a disposizione: dopo il cambio di Cleverley per scelta tecnica (dentro Deulofeu), sono costretti ad uscire Coleman e Bolasie per due colpi subiti rispettivamente al petto ed al ginocchio ed entrano Holgate e Valencia.
Al 75° Gueye con un tentativo da fuori impegna De Gea, ma il suo tiro è centrale e viene respinto dallo spagnolo.
1 minuto più tardi Holgate con un bel colpo di testa da costringe ancora De Gea a mandare la palla in corner.
All’81° i Toffees si rendono pericolosi ancora con un colpo di testa, stavolta di Valencia, che schiaccia troppo centrale e l’ex Atletico Madrid blocca a terra.
88°, Fellaini appena entrato in campo atterra Gueye in area: rigore. Sul dischetto si presenta Baines che supera De Gea per l’1-1.
Allo scoccare del 90° altra occasione per l’Everton, ancora con Baines che con il suo sinistro impegna De Gea, il quale però riesce a respingere il pallone. La partita si conclude così in parità, rispecchiando tra l’altro anche l’andamento della partita, con entrambe le squadre che non fanno granché per portare a casa i 3 punti. In casa Everton dopo questo match è da valutare soprattutto la posizione di Ross Barkley, in panchina per tutti i 90 minuti ed ignorato da Koeman, che gli preferisce anche Deulofeu e Valencia nella girandola dei cambi: qual’è il suo futuro?

EVERTON VS MANCHESTER UNITED 1-1, IL TABELLINO DELLA PARTITA:

Everton (4-3-3): Stekelenburg; Coleman (67° Holgate), Williams, Funes Mori, Baines; Gueye, Barry, Cleverley (65° Deulofeu); Bolasie (68° Valencia), Lukaku, Mirallas.
Panchina: Robles, Jagielka, McCarthy, Barkley. Allenatore: Koeman

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Valencia, Jones, Rojo, Darmian; Carrick, Herrera; Mkhitaryan (85° Fellaini), Pogba, Martial (83° Rashford); Ibrahimovic.
Panchina: Romero, Bailly, Blind, Mata, Lingard. Allenatore: Mourino

MARCATORI: 42° Ibrahimovic (MU), 88° Baines su rig. (E)

Credit Foto: Facebook

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
" "