Middlesbrough vs Everton 0-0, le pagelle dei Toffees: ritorno OK per Gueye

Ecco le pagelle, con i voti dei Toffees, dopo Middlesbrough vs Everton 0-0.

ROBLES: 6.5 – Pomeriggio praticamente inoperoso per lui, se non per qualche uscita e qualche conclusione con poche pretese da parte del Middlesbrough. Si fa notare a 2 minuti dal 90° con un gran riflesso su Gestede.
COLEMAN: 6 – Spinge molto sulla sua fascia di competenza e, nel primo tempo, le occasioni dei Toffees arrivano tutte dai suoi piedi. Soffre di più nel secondo tempo, quando si sposta l’indemoniato Traoré sulla sua fascia, prima che gli prenda le misure. Da segnalare un importantissimo recupero difensivo intorno al 20° del primo tempo, su Stuani lanciato in porta.
WILLIAMS: 6.5 – Torna ad essere sicuro come al solito dopo la piccola battuta d’arresto avuta contro il Bournemouth. Concede poco a Negredo e Co.
FUNES MORI: 6.5 – Così come Williams, anche lui torna sui suoi standard e tutta la squadra ovviamente ne beneficia.
BAINES: 6 – Prestazione sufficiente ma con troppi pochi spunti. Preferisce lasciare la fase offensiva a Lookman per pensare di più a quella difensiva, dove Traoré prima e Stuani e Ramirez poi, creano diversi grattacapi.
GUEYE: 6.5 – Torna titolare dopo la parentesi in Coppa d‘Africa e fa sentire la sua presenza in mediana, recuperando una quantità impressionante di palloni. Esce al 62° per far posto a Valencia, con il quale Koeman decide di passare al 4-2-3-1.
SCHNEIDERLIN: 6 – Sembra aver definitivamente conquistato il posto da titolare ai danni di Barry, ormai in là con l’età. Diligente e preciso in fase di importazione, è il primo baluardo davanti la difesa.
DAVIES: 6.5 – Il migliore dell’Everton è ancora una volta Davies, che fornisce una prestazione fatta soprattutto di tanta quantità. Cala col passare dei minuti, una volta finite le energie a disposizione
BARKLEY: 6 – Altra buona partita dopo il match casalingo con il Bournemouth. Uno dei migliori nel primo tempo, nel secondo tempo non riesce a mantenere i ritmi avuti nei primi 45 minuti, ma merita comunque la sufficienza.
LOOKMAN: 6 – Le migliori occasioni della partita capitano sui suoi piedi, ma purtroppo dimostra di non avere ancora la freddezza dell’attaccante, anche per le grandi parate di Valdes. Fa vedere comunque ancora una volta le sue grandi qualità.
LUKAKU: 6 – Match veramente difficile per lui, che viene marcato stretto da Bernardo e Gibson, i queli non lo lasciano mai solo dopo i 4 gol della settimana scorsa. Per trovare qualche palla giocabile è costretto molte volte ad arretrare.
VALENCIA: 6 – Entra per dare più peso all’attacco, ma le sue sgroppate offensive non servono per riuscire a portare a casa i 3 punti.
LENNON: s.v.
BARRY: s.v.
KOEMAN: 6 – Prepara bene la partita, con un primo tempo in cui le migliori occasioni capitano ai suoi, che sono forse troppo „leggeri“ in fase di conclusione. Nella ripresa prova ad inserire Lennon e Valencia per il tutto per tutto, ma la difesa del Middlesbrough è ben organizzata ed il risultato rimane bloccato sullo 0-0.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Giovanni Taranto nella “Storia del giallo di Napoli”

Napoli, capitale italiana del noir, del poliziesco e del crime grazie al “Festival del Giallo”- Tra i protagonisti Giovanni Taranto e il suo Capitano Mariani che entrano a far parte della “Storia del giallo di Napoli” (Homo Scrivens)

Atalanta delirio Dea nella notte di Dublino

  Atalanta il 22 maggio 2024 sarà una data che i tifosi della Dea ricorderanno per sempre. La vittoria in Europa League contro gli invincibili...

Fratta nà Corsa: una poesia lunga 10 km

Fratta nà corsa 2024, vincono Giovannelli e Nimbona

Napoli, scoperto l’autore di un paio di furti al Centro Direzionale

Due guardie giurate in servizio presso il Centro Direzionale hanno accompagnato agli uffici di polizia un uomo che aveva appena rubato il cellulare di...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA