Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Campionato primavera 1 presso il Campo sportivo Ianniello di Frattamaggiore – NA – 10 febbraio 2019 ore 10:00. Napoli 3 Palermo 2

Un primo tempo emozionate per il Napoli, ma una ripresa da dimenticare.

Seconda gara consecutiva in casa per il Napoli. Dopo la sconfitta di misura con l’Empoli, al Ianniello arriva il Palermo.

Alla mezz’ora la gara appariva praticamente chiusa con il triplo vantaggio del Napoli. Infatti al 15’ Sgarbi servito benissimo da Mezzoni dalla destra, siglava la prima rete con un tiro a giro che accarezzava il palo alla sinistra del portiere Palermitano Al Tumi. Passano solo otto minuti e Gaetano raddoppia. Bel movimento di Sgarbi sulla destra e millimetrico assist per Gaetano che con il piattone piazza deciso per il due a zero. Al 30’ Ancora Gaetano, questa volta di testa ed ancora Mezzoni all’assist. Dalla fascia centrale Gaetano smista per Mezzoni e si porta in area, dove di testa e tra due avversari finalizza al meglio il traversone di Mezzoni. Con il netto predominio partenopeo si chiude la prima frazione di gioco sul tre a zero per i padroni di casa.

Sgarbi

Sgarbi festeggiato da Gaetano & company.

La ripresa praticamente da dimenticare per il Napoli. Fin dal primo minuto del secondo tempo, si vede finalmente un buon Palermo, degno delle sue eccellenti ma ormai smarrite tradizioni calcistiche. Il Napoli, appare palesemente appagato e si fa imbrigliare nella sua metà-campo. Veemente è la ripresa per il Palermo. Nei primi 15 minuti manca in due circostanze la porta del Napoli, prima con Mendola e poi con Lucera. Al 18’ invece colpisce il palo De Marino che è sfortunato a risolvere una mischia da susseguente calcio d’angolo. Se non ci pensano i Palermitani, ci pensa il portiere del Napoli Idasiak. Al 63’ un pallone di facile controllo è tra i piedi del giovanissimo (2002) portiere del Napoli che uscendo in anticipo vuole servire capitan Esposito. Sul lento appoggio si avventa Birligea, che con un gioco da ragazzi mette in rete, per il tre a uno. La gara si riapre clamorosamente al minuto 88’ quando, per un contatto in area tra Zanoli e Gallo, il Sig. Zingarelli di Siena accorda un penalty al Palermo. Sul pallone si porta Santoro che manca la rete con un violento tiro che si schianta sulla traversa. Nonostante questo il Palermo non demorde e nei minuti di recupero, con De Stefano , al 92’ segna ancora con un tiro che Idasiak non trattiene. Una gara messa in cassaforte nel primo tempo dal Napoli, si conclude con tanti brividi con il risultato finale di Napoli 3 Palermo 2, a seguito di quattro minuti di recupero assegnati dal direttore di gara.

Gaetano

Gaetano alla prima marcatura di giornata. 

NAPOLI:  Idasiak, Zanoli, Zanon, D’Alessandro, Esposito G., Senese, Mezzoni, Mamas, Palmieri,  Gaetano, Sgarbi. A disposizione: Guido, Casella, Perini, Manzi, Calvano, Micillo, Lovisa, Labriola, Vrakas, Bertoli, Negro, Saporetti. Allenatore: Roberto Baronio.

PALERMO: Al Tumi, Petrucci, Gallo, De Marino, Fradella, Ruggiero, Sicuro, Mendola, Lucera, Santoro, Rizzo . A disposizione: Mattiolo, Angileri, Gambino, Giuliano, Garofalo, Correnti, Birligea, De Stefano. Allenatore: Giuseppe Scurto.

Arbitro : Zingarelli di Siena con gli assistenti Notarangelo (Cassino) e Dell’Università (Aprilia).

Marcatori: Per il Napoli al 15′ Sgarbi e al 23’ e 30’ Gaetano; per il Palermo Birligea al 63’ e De Stefano al 92’.

Ammoniti: Ruggiero e Mendola del Palermo.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi