Fabio Quagliarella, l’attaccante senza età che continua a essere decisivo: nell’ultima giornata di campionato ha rifilato due reti al Bologna. Per lui il rinnovo del contratto è quasi un obbligo morale da parte della Sampdoria. E naturalmente la situazione è tenuta sotto osservazione da un altro doriano doc come l’attuale ct della Nazionale, Roberto Mancini: il selezionatore azzurro ha cominciato un nuovo percorso, quello di un’Italia giovane, che giochi bene e diverta e sembra che il progetto stia cominciando a funzionare. La squadra ha però il problema del gol anche se crea molto in ogni partita. Ecco che allora uno come Quagliarella, se in forma al momento giusto, può servire eccome.

Embed from Getty Images

Mancini è stato chiaro: “Se arriviamo all’Europeo e Quagliarella è il capocannoniere del campionato di Serie A uno come lui può essere utile. In questa fase l’importante è che la squadra riesca a giocare molto e a creare molto”.  E chissà che la chiamata non possa arrivare anche durante il girone di qualificazione, sulla carta comunque non certo difficile, se dovesse perdurare il problema del gol.

Embed from Getty Images

 

Print Friendly, PDF & Email