" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Roma -Juventus 1-2, gara intensa allo Stadio Olimpico

Roma , seconda sconfitta in casa consecutiva: Di Armando Mandara

Vince la Juventus che si prende la Capitale. Una vittoria importante in chiave scudetto, la squadra di Sarri, si conferma capolista e prende il mini titolo di campione d’inverno. Gara molto bloccata, tanti falli e tanti ammonuti, ma facciamo ordine.
Al pronti via, passa subito la signora. Punizione di Dybala, dormita di Kolarov e Demiral ringrazia. Il goal carica la Juventus che va sul 2-0. Altra dormita di Veretout e calcio di rigore netto. Dalla lunetta CR7 non perdona . Pellegrini, avrebbe anche la palla per riaprire la sfida ma Rabiot, salva sulla linea, una delle poche cose posititive del francese durante la partita. Il primo tempo si chiude con due infortuni, quello di Demiral e quello di Zaniolo, uscito in lacrime dal manto erboso. La ripresa e’ una sorte di attacco Spartano, Roma che carica a testa bassa ma la Juventus che si rifugia sempre in angolo. Dzeko si carica la Lupa sulle spalle, conclusione, flipper e palla sulla mano di Alex Sandro dopo una bella parata di Szczesny su Under. Var e massima penalita’ trasformata da Perotti. La Juventus segna il terzo goal con Higuain, annulato per fuori-gioco, Ronaldo di testa sfiora il tris e nel finale, Dzeko, si libera bene ma De Ligt in spaccata salva la porta. Finisce 1-2 con la Juventus che si gode il primato e la Roma che perde contatto con il tavolo alto della classifica.

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Smalling, Mancini, Kolarov; Diawara, Veretout (dal 21′ st Cristante); Zaniolo (dal 35′ pt Under), Pellegrini, Perotti (dal 37′ st Kalinic); Dzeko. A disposizione: Mirante, Fuzato, Spinazzola, Juan Jesus, Cetin, Fazio, Antonucci. Allenatore: Fonseca

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Demiral (dal 19′ pt De Ligt), Alex Sandro; Matuidi, Pjanic, Rabit; Ramsey (dal 24′ st Danilo); Dybala (dal 24′ st Higuain), Cristiano Ronaldo. A disposizione: Pinsoglio, Rugani, De Sciglio, Can, Bernardeschi, Douglas Costa, Pjaca. Allenatore: Sarri

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami