Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Salernitana,vittoria per i playoff

Salerniatana: Minimo stagionale  di spettatori all’Arechi (5424) per una Salernitana che ,vincendo, punterebbe al quarto posto in classifica.

Tuttavia, lo stop di Frosinone ha fatto storcere il naso a molti soprattutto per la pochezza offensiva mostrata in terra ciociara. Proprio per questo Ventura schiera il solito 3-5-2 con la novità Cerci dal primo minuto. E l’ex Torino si mostra sin da subito molto attivo, smarcandosi bene in più occasioni e rendendosi autore di un cross pericoloso al 7′ minuto.

Un minuto dopo una punizione dal limite per i veneti non sortisce alcun effetto. Il Venezia prende coraggio e si rende insidioso, pur non centrando lo specchio della porta di Micai. La Salernitana appare timida ed alcuni come Cicerelli commettono errori ingenui.

Buona occasione per Cerci al 33′ che di testa sfiora di poco il goal da posizione defilata. Si arriva così al 42′. Kiyine si infila  in area ma viene fermato da un presunto fallo di mano di Fiordaliso.

Rigore. Va lo stesso giocatore marocchino sul dischetto e realizza per l’1-0 granata. Vantaggio generoso per i padroni di casa,considerando la verve degli ospiti e la poca incisività dei granata in attacco. Finisce così il primo tempo tra le vibranti proteste dei veneti.

Secondo tempo col Venezia che inevitabilmente concede spazi alle ripartenze della Salernitana ,pur rendendosi insidioso in qualche circostanza. E al 18′ doppio cambio per gli ospiti che tentano il tutto per tutto,andando non lontani dal pareggio un minuto dopo sugli sviluppi di una punizione.  Subito dopo viene atterrato Capello in area e rigore per il Venezia. Batte Longo e Micai compie il miracolo con una parata strepitosa.

Goal mangiato e due minuti dopo i granata raddoppiano con Karo,imbeccato a perfezione da Cerci. Ma al 30′ lo stesso Karo si rende protagonista di un salvataggio sulla linea a Micai battuto.

Subito dopo ,invece ,Maistro di testa manca la terza rete. Al 33′ Riccardi si fa ammonire per la seconda volta e viene espulso. Il Venezia si riversa disperatamente in avanti e,nonostante l’uomo in meno,non molla . Cinque i minuti concessi dal signor Maggioni di Lecco. Si arriva così al triplice fischio.

La Salernitana sale a quota 42 punti ma il Venezia può vantare una buona prestazione, pur non raccogliendo punti utili per l’obiettivo salvezza.

Ventura spera,d’altro canto,di recuperare al più presto il suo bomber principe, Milan Djuric ma sorride per un Cerci ritrovato che ,a questo punto, si rivelerà prezioso nella corsa playoff.

Leggi anche:

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x