Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Doveva essere la partita del vetrice, una sfida di alto livello fra due squadre che hanno dimostrato di giocare un ottimo calcio, me così non è stato. Anzi, causa un lato del tabellone apparentemente più facile, con Svezia e Svizzera da affrontare ai quarti. E così è uscito un brutto primo tempo fischiato dai tifosi di entrambe le squadre.

Infatti il primo sembra regalare qualche bella occasione, un tiro di Arnolds che sfiora il palo di Courtois, un salvataggio sulla linea in area inglese, un paio di belle giocate di Dembelé,  ma la sensazione generale che aleggia sullo stadio è che si giochi per restare sullo 0-0, risultato che premierebbe la Nazionale di Southgate per la regola del fair play (3 gialli a 2 per i belgi prima del fischio d’inizio, che diventeranno 5-2 a fine primo tempo, non che la cosa abbia poi importanza).

Negli spogliatoi i due c.t. capiscono che non si può andare avanti così per altri 45′ minuti e devono aver strigliato per bene i loro giocatori. E’ comunque uno scontro per il vertice del girone. E non caso si rientra in campo, pronti, via, è subito gol. Ed è un gol stupendo. Splendido tiro a giro di sinistro di Januzaj. Qualche anno fa era considerato uno dei futuri top player mondiali, purtroppo si è perso per strada ed anche brutto (dallo United alla Real Sociedad) ma forse stasera comincia per lui una nuova vita. O forse no ma comunque segna un gol magnifico che regala vertice, tre punti al Belgio e lo scontro col Giappone.

Gli inglesi provano a svegliarsi, ma Rashford spreca incredibilmente a tu per tu con Courtois. Solita girandola di sostituzioni (dentro tra gli altri Welbeck e Mertens), altre occasioni inglesi (su una salva alla grande Fellaini, tra i migliori dei suoi), i rossi non si chiudono e in contropiede sfiorano un paio di volte il raddoppio con Mertens e Fellaini, ma finisce senza altri gol. Finiscono così i gironi e sabato 30 Giugno inizia la fase finale con Francia ed Argentina

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi