Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Mettiamo subito i punti sulle i: il pareggio è un risultato giusto. Ma a fare rabbia è il modo in cui è arrivato il gol del pareggio del Sassuolo. Una palla persa malamente da Bakayoko a centrocampo a causa di una rimessa laterale (con Gattuso che urlava di lanciare lungo), e un fallo goffo di Manolas su Harsalin, che ormai aveva perso il tempo del cross. Sassuolo che, soprattutto nel secondo tempo, aveva creato tanto colpendo un palo ed una traversa. Ma alla fine la squadra di De Zerbi buca la difesa del Napoli solo su tre calci da fermo (due rigori, entrambi giusti, e una punizione).

Il primo tempo, nonostante il pressing alto del Sassuolo, inizia a ritmi bassi. La prima azione arriva al quarto d’ora, con Caputo che lancia Berardi in area sulla destra. L’attaccante prova il diagonale rasoterra ma Meret si oppone rifugiandosi in calcio d’angolo. Al 24′ azione avvolgente del Napoli partita da calcio d’angolo. Palla di Hysai per Insigne, tiro a giro di controbalzo nell’angolino. Gol splendido ma il VAR annulla per fuorigioco dello stesso Insigne. Dieci minuti dopo arriva il primo vantaggio neroverde. Punizione di Berardi, la palla sarebbe preda di Meret, Ma Maksimovic anticipa il suo portiere e fa autorete.

Embed from Getty Images

Ma stavolta il Napoli non sbanda, anzi reagisce e, al 38′, Demme, penetrato in area di rigore, suggerisce per Zielinski al limite dell’area. Il centrocampista polacco del Napoli calcia potentemente trovando l’angolino basso alla destra di Consigli.

Embed from Getty Images

La ripresa sembrerebbe iniziare sull’uno ad ad uno ma, al 44′, Hysai stende nettamente Caputo in area di rigore. Sul dischetto si presenta Berardi che, freddamente, batte Meret tirando centrale, anche se il portiere triestino sfiora con la gamba. Ma comunque il primo tempo finisce due ad uno.

Embed from Getty Images

Nel secondo tempo il Sassuolo parte di nuovo a razzo ma, all’inizio, non punge. Ma al 61′ Meret compie un doppio intervento. Muldur effettua un cross tagliato dalla destra per l’inserimento di Caputo in area che viene chiuso dall’uscita bassa dal portiere partenopeo Meret. Sulla respinta corta dell’estremo difensore azzurro, si avventa Djuricic che viene contratto da Meret. Il giovane portiere del Napoli evita il terzo gol neroverde.

Dal 68′ in tre minuti arriva una doppia occasione per i padroni di casa. Prima Berardi, con un gran sinistro a giro, prende la traversa a Meret battuto. Poi Caputo, che manda al bar Di Lorenzo, a battere di nuovo Meret ma colpisce anche lui un legno, il palo. Ma questa doppia occasione svegli il Napoli che, un minuto dopo, pareggia. Azione insistita di Insigne sulla sinistra, cross teso in mezzo. L’esterno ex Empoli è lasciato colpevolmente in area da solo è pareggia il conto.

Embed from Getty Images

Finita? Neanche per sogno. Prima Ferrari sbaglia un colpo di testa mettendo Fabian Ruiz davanti a Consigli, ma l’estremo difensore del Sassuolo impedisce il vantaggio del Napoli. Poi arrivano le emozioni. All’89 Haraslin commette fallo ai danni di Di Lorenzo. Il terzino partenopeo spinto dall’attaccante neroverde finisce a terra e l’arbitro indica il dischetto. Insigne si presenta dagli undici metri e porta in vantaggio il Napoli.

Embed from Getty Images

Poi, al 94′, arriva la combinazione che porta al terzo rigore della partita. Fabian Ruiz non lancia lungo sull’ultima rimessa laterale, Bakayoko perde malamente palla, Di Lorenzo non butta a terra Haraslin a centrocampo e Manolas decide di farlo in area, quando il giocatore di De Zerbi aveva ormai perso il tempo del cross. Stavola è Caputo a battere il rigore. E’ il risultato è lo stesso

Embed from Getty Images
Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x