Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Inter-Juventus si avvicina: per la prima volta, dopo anni, il Derby d’Italia vale qualcosa in più dell’onore. Stavolta ci si gioca il campionato. Statistiche, forma ed almanacchi delle due squadre.

Inter-Juventus: forma e statistiche

In un San Siro gremito, alle 20.45 di domani sera, Inter e Juventus scendono in campo per contendersi la vetta della Serie A. Il primato ad oggi è in mano ai nerazzurri, reduci da un inizio di stagione impeccabile in campionato: 6 vittorie in 6 gare, con sole due reti subite e tredici segnate.

I nerazzurri finora non hanno mai subito gol in casa: le due reti avversarie sono arrivate entrambe in trasferta, contro Sampdoria (tra l’altro con la squadra di Conte con un uomo in meno) e Cagliari. I tredici centri invece, attestano la formazione di Suning come la seconda più prolifica in campionato (al primo posto è ex aequo tra Napoli ed Atalanta, a quota 15).

Embed from Getty Images

La Juve di Sarri si è invece fermata a 11 marcature in 6 gare: le stesse di Sassuolo, Fiorentina, Roma e Lazio. In trasferta ha segnato soltanto tre volte: due gol a Brescia ed uno al Parma, con uno 0-0 a Firenze. C’è da dire però che ha anche subito un solo gol: sempre a Brescia, per mano di Donnarumma.

L’Inter ha vinto le ultime due gare in casa per un solo gol di scarto: 1-0 contro Lazio ed Udinese, exploit sono alla prima di campionato contro il Lecce (4-0). Di contro la Juventus ha una media superiore al 1,5 gol in trasferta se si contano le ultime 7 gare giocatore fuori casa (compresa l’ultima parte della scorsa stagione).

Inter-Juventus: un occhio agli almanacchi

L’ultimo Inter-Juventus è finito 1-1: era l’aprile scorso ed andarono in gol Nainggolan e Cristiano Ronaldo. All’andata i bianconeri si imposero per 1-0, grazie al gol vittoria di Mandzukic.

L’ultimo successo interista contro la Vecchia Signora, in casa, è datato 2016: la squadra allora allenata da De Boer si impone per 2-1 con le reti di Icardi e Perisic dopo il vantaggio di Lichsteiner. In quello stesso anno la squadra lombarda vinceva per 3-0 in semifinale Coppa Italia, salvo poi uscire ai calci di rigore (visto il 3-0 della gara d’andata).

Embed from Getty Images

Per trovare un 0-0 tra questi due club bisogna tornare all’ottobre 2015: sulla panchina di casa c’era ancora Roberto Mancini. La gara con più gol in tempi recenti è invece il 2-3 esterno della Goeba del 2018: decisivo Higuain nei minuti finali al termine di una gara ricca di colpi di scena e polemiche arbitrali.

Chi la spunterà domani sera? Appuntamento allo Stadio San Siro, ore 20.45.

Fonte immagine principale: Pagina Facebook ufficiale dell’Inter
Print Friendly, PDF & Email

Scrivi