Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Serie B: Empoli inarrestabile. Bari vittoria in extremis. Avellino nella bufera. Pari tra Carpi e Venzia. Ecco la pasquetta in Serie B.

Serie B: Pasquetta dedicata ai recuperi di Serie B con la capolista Empoli la prima a scendere sul difficile campo di Foggia. Ma in questo momento non c’è nessuna squadra che può fermare l’undici di Andreazzoli.

Difatti allo Zaccheria è un Empoli show. Un 3-0 che non lascia dubbi sulla forza della squadra toscana che oggi ha frantumato il suo stesso record di 69 reti stabilito nel campionato cadetto 2011/12 raggiungendo quota 71 gol. Priva dell’infortunato Donnarumma, a segnare hanno pensato Zajc al 17’ e nella ripresa Rodriguez, quarto gol in tre partite e il solito Caputo. Il Foggia solo a sprazzi è riuscita a sviluppare il suo solito gioco. In classifica adesso il distacco dalla seconda è solito +8.

Con una tiro a giro da fuori area nel recupero, Cisse, entrato in campo da poco, regala tre punti importanti al Bari e lascia di stucco Novellino e l’Avellino. Con la posizione di Novellino già traballante, Vajushi, alla sua prima da titolare, con una giocata porta in vantaggio i lupi irpini. Ma nella ripresa un Bari più motivato riesce a raddrizzare il risultato trovando il pari con la zuccata di Nene. In extremis il cambio indovinato da Grosso di Cisse che gli regala il gol della vittoria. A questo punto si fanno più critiche la posizione sia dell’Avellino che conserva un +1 sulla zona playout e del tecnino Walter Novellino contestato insieme alla società a fine partita dai tifosi presenti. Il Bari con questi tre punti stacca di tre punti il trio Perugia, Parma e Cittadella e s’insedia al quarto posto da solo.

Calabro contro Inzaghi, bianchi contro neri e in palio punti playoff. Cosi si presenta Carpi e Venezia un spareggio per un posto nei playoff. Alla fine esce il pareggio in una partita equilibrata con i ventidue in campo che hanno lottato per vincere ma i pacchetti difensivi hanno avuto il meglio. Con questo pareggio il Venezia conserva i due punti e l’ottavo posto sullo stesso Carpi che rimane nono fuori la zona playoff. La sfida per i posti playoff rimane incerta e interessante.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi