Register
A password will be e-mailed to you.

Non è stata una gara che ha regalato emozioni, ci si aspettava una Casertana pronta a blindare la posizione play off ma ne viene fuori un pareggio con qualche errore da recriminare.

L’inizio gara vede da subito una Casertana tutta in attacco e non tarda ad arrivare quella che poi sarà l’unica rete rossoblu (dedicata al convalescente Mangiacasale) siamo al 3′ quando Negro batte un calcio d’angolo, Mancosu s’invola colpisce di testa ed è gol, si procede all’11’ con un’0ccasionissima per i Falchetti quando Negro è da solo davanti l’estremo difensore messinese ma purtroppo colpisce alto, si va avanti a ritmo lento e la Casertana fa un buon possesso palla, Fornito crea la prima azione interessante del Messina al 17′ su punizione ma la palla è alta, invece al 19′ Mancosu in area per De Angelis che non realizza la rete. Al 32′ Mancosu prova a fare tutto da solo in area ma la palla va sopra la traversa, stizzito De Angelis che era solo sul palo destro. Il Messina inizia a rispondere con un tiro alto di Gustavo al 35′ e poco dopo con un colpo di testa di Burzigotti, si procede alla fine del primo tempo senza recupero.

 

Nella ripresa il Messina decide di cambiare modulo e inserisce l’ attaccante Barisic per il difensore Burzigotti. Nei primi 10 minuti le squadre sono bloccate a centro campo ed la confusione a regnare e ne scaturiscono 3 cartellini gialli rispettivamente per: Giorgione, Gustavo e Agyei. La prima azione pericolosa la realizza il Messina al 12′ con un colpo di testa di Gustavo che sfiora la traversa, altra azione pericolosa dei siciliani al 17′ con un tiro di Zanini, respinto da Gragnaniello, da questo momento in poi della partita la Casertana farà solo guardia nella propria metà campo, dal fronte messinese arriva un cross di Barisic al 22′ che viene deviato in angolo, sarà quest’azione a generare la rete messinese a firma di Mileto. Da segnalare anche un gol al 35′ di Tavares ma poi annullato perché in fuori gioco, nel recupero Gragnaniello para un tiro di Gustavo.

Anche ad Andria il Cosenza pareggia quindi la Casertana salva il quarto posto necessario per rimanere nel discorso play off. Prossimo turno in casa ospiteranno la Paganese e sarà necessario almeno un pareggio per blindare i play off e continuare a sognare.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi