Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Abbia raccolto le dichiarazioni post gara in Sala Stampa

Il Tabellino

SIRACUSA (4-2-3-1): Crispino; Daffara, Turati, Bertolo, Bruno; Palermo, Ott Vale; Parisi, Catania, Tiscione (64′ Russini); Vazquez (86′ Talamo). A disp.: D’Alessandro, Di Sabatino, Boncaldo, Lombardo, Mustacciolo, Gio. Fricano, Del Col, Cognigni, Rizzo, Souarè. All. Raciti.

VIBONESE (4-3-2-1): Zaccagno; Finizio, Silvestri, Malberti, Maciucca (78′ Ciotti); Prezioso (78′ Cani), Obodo, Scaccabarozzi; Collodel, Taurino; Bubas (68′ Allegretti). A disp.: Mengoni, Bonocore, Altobello, Franchino, D’Agostino, Donnarumma, La Ragione, Melillo, Filogamo. All. Orlandi.

ARBITRO: Pashuku di Albano Laziale (Lattanzi-D’Elia).

MARCATORI: 71′ Bertolo, 81′ rig. Vazquez, 85′ Catania

NOTE: ammoniti Palermo, Vazquez, Malberti. Espulso Malberti all’80’ per doppia ammonizione.

Dopo la vittoria rotonda del Siracusa per 3-0 sono intervenuti Mister Orlandi per la Vibonese e Catania e Mister Raciti per il Siracusa

Ecco quanto dichiarato da Mister Orlandi:

Pesantissima nei numeri, ma è difficile comunque commentare sempre una sconfitta.

Abbiamo fatto noi la partita per 70 minuti noi e nel momento peggiore loro, in questa situazione, su punizione è venuto il primo goal, nel rigore non so dire ero troppo imballato troppa gente in area, dopo l’espulsione, la partita era finita.

Ecco quanto dichiarato da Emanuele Catania, che con la rete di oggi raggiunge quota 50 con la maglia aretusea:

“50 gol in maglia azzurra”,  sinceramente per me oggi è più importante la vittoria, io l’ho sempre pensata così, ovviamente fa piacere quando si fa goal, ho sempre pensato alla squadra.

I risultati positivi ci fanno stare meglio, affrontiamo le partite con più tranquillità e per me questo è molto importante.

Siamo quasi alla fine bisogna fare gli straordinari, dobbiamo essere noi più grandi a dare la spinta ai più giovani.

Siamo contenti perchè oggi affrontavamo una squadra forte, il risultato di 3-0 per noi alla fine è molto importante.

Ecco quanto dichiarato da Mister Raciti:

Sapevamo che la Vibonese gioca con un centrocampo forte, giocano con tre centrocampisti e due attaccanti esterni che vengono tra le linee, ed è difficile venirli a tamponare alti.

Nel primo tempo loro avevano la possibilità di giocare su Obodo, nel secondo tempo lo abbiamo schermato e da lì è cambiato l’andamento della gara.

Sapevamo compunque che dovevamo giocare con delle ripartenze sugli esterni, sapevamo che negli ultimi 20-25 minuti, avrebbero sofferto, nelle ultime tre o quattro partite hanno avuto il calo, siamo stati concentrati e molto pazienti ad aspettare il momento giusto.

Le nostre partite sono tutte finali, adesso da qui a mercoledì, studieremo di nuovo l’avversario,  dove possiamo fargli male, e dove invece dobbiamo difenderci, perchè è una squadra che ha una buona condizione, occupano il campo bene perchè fanno un 3-5-2, hanno un allenatore navigato, sarà una partita difficile, ma siamo sereni però saremo più avvelenati, e cercheremo di fare il massimo.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi