Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Il Trapani Calcio ha finalmente delineato le prime figure per il prossimo campionato di C. Dopo essere stato in trattativa con Ignoffo, Brevi e Gilardino, la società Granata ha virato sull’esperienza del mister Daniele Di Donato, che è stato ufficializzato insieme al Direttore Sandro Porchia.

IL COMUNICATO DEL TRAPANI CALCIO SULLA NUOVA COPPIA PORCHIA-DI DONATO

Il nuovo direttore sportivo è Sandro Porchia. Nella stagione sportiva appena conclusa Porchia ha ricoperto il ruolo di responsabile del Settore Giovanile del Trapani. Un ruolo che aveva coperto in precedenza, dal 2017, nel Palermo. Lusinghieri nel corso dell’ultima stagione sportiva al Trapani i risultati ottenuti dalle squadre giovanili, che si sono rivelate un vero e proprio vivaio, con diversi giovani aggregati in Prima Squadra nella parte finale del campionato.

A Sandro Porchia il Trapani ha deciso di affidare il compito di ricostituire l’organico della Prima Squadra, affrontando così il prossimo campionato di Serie C, nella certezza di poter contare su un dirigente competente, professionale e disponibile.

Il nuovo allenatore granata è Daniele Di Donato. Originario di Giulianova, nato nel 1977, Di Donato ha allenato nell’ultima stagione sportiva l’Arezzo. Nella stagione precedente con l’Arzignano ha ottenuto una storica promozione in Serie C.

Ex centrocampista, da calciatore ha vestito le maglie, tra le altre, di Palermo, Siena, Torino, Arezzo, Ascoli e Cittadella ed è il terzo calciatore di sempre con più presenze in Serie B.

A Sandro Porchia e Daniele Di Donato tutto il Trapani Calcio augura buon lavoro.

La presentazione del direttore sportivo e dell’allenatore si terrà nei prossimi giorni con le modalità che saranno successivamente comunicate.

Nel dare il benvenuto al nuovo allenatore, la Società granata coglie altresì l’occasione per ringraziare mister Fabrizio Castori, alla guida della squadra nel campionato di serie B appena concluso, per la disponibilità, la professionalità e per l’impresa sportiva compiuta in una situazione generale non semplice”.

Leggi le altre news dal mondo dello sport:

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x