Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Ormai possiamo parlare di battaglia tra De Simone e Heller per le sorti del Trapani Calcio. Adesso quale sarà il destino della società granata? Come si possono cancellare 114 anni di storia? Come si può giocare con i sentimenti dei tifosi?. Insomma è un tira e molla tra l’AD granata e l’imprenditore romano. Ecco cosa è successo nella serata di ieri.

BATTAGLIA A SUON DI COMUNICATI: LE ULTIME DEL TRAPANI CALCIO

Il proprietario granata, come ribadito da Telesud, sta continuando a trattare con varie cordate per vendere il Trapani Calcio. Situazione che non sta piacendo ne al Sindaco Tranchida, che passerà alle vie legali, ne a Heller che vuole fare valere il preliminare firmato dal proprietario della società granata. In serata, lo stesso De Simone risponde all’imprenditore di presentare tutto entro oggi alle 12 mentre, lui continuerà a trattare con le altre cordate che, hanno la stessa scadenza. Non contento del comportamento di De Simone, Heller risponde al comunicato chiedendo l’aiuto del Sindaco Tranchida. E mentre i tifosi e la città attendono nuove notizie, ecco i due comunicati in questione.

COMUNICATO DEL TRAPANI CALCIO

Al fine di sgomberare il campo da ogni voce circolata in questi giorni e per rasserenare la tifoseria e la città tutta sulla prossima iscrizione del Trapani Calcio al campionato di serie B l’amministratore delegato del Trapani Calcio Maurizio De Simone comunica quanto segue:

La FM Service, attuale proprietaria della Società Trapani Calcio, preso atto del clima ostile e delle difficoltà di gestione, ha ben accolto i suggerimenti e le offerte di sostegno e di intervento di molteplici investitori, al fine di garantire serietà e continuità del progetto sportivo, che non può non concretizzarsi in primis con la formale iscrizione al campionato di serie B.

Poiché l’interesse unico ed esclusivo della Società è quello di garantire l’iscrizione al campionato e la serena prosecuzione delle attività sia sportive, sia di ordine tecnico-amministrativo, stante i tempi ristrettissimi da rispettare, l’attuale proprietà non intende più indugiare nell’attesa di concrete iniziative da parte di diversi investitori che hanno manifestato il loro interesse all’acquisizione di quote societarie.

Per quanto riguarda l’offerta oggetto del comunicato stampa diramato il 16 giugno scorso dal signor Giorgio Heller, che agisce quale intermediario per conto di una cordata, nell’interesse del Trapani Calcio e della tifoseria tutta, sono state richieste ufficialmente in data odierna al signor Heller, quale intermediario della cordata che rappresenta, garanzie reali circa i tempi e le modalità di iscrizione al campionato di serie B, con particolare riguardo alla disponibilità economica per il pagamento di tutte le pendenze che potrebbero rappresentare motivo ostativo per l’iscrizione e il rilascio della fideiussione necessaria, assegnando il termine del 20 giugno alle ore 12. Tali garanzie sono condizioni imprescindibili per la FM Service al fine della stipula dell’atto di compravendita, che è stato fissato dallo stesso signor Heller, quale intermediario della cordata, per la giornata del 21 giugno alle ore 15.

Nel contempo, proprio per assicurare serietà e continuità di gestione, pur non avendo motivi di dubitare che entro il termine di domani a mezzogiorno il signor Heller e la cordata da lui rappresentata daranno riscontro positivo e quindi si possa concludere l’accordo, la proprietà sta valutando proposte alternative serie e solide da parte di altri investitori, che dovranno in ogni caso produrre le medesime garanzie entro lo stesso termine.

LA RISPOSTA DI HELLER

Rappresento una realtà imprenditoriale molto seria che ha messo a disposizione le risorse necessarie per rilevare il Trapani Calcio e che, per la gestione dell’intera operazione si è affidata allo Studio Legale Tonucci & Partners che, tuttavia, malgrado le continue richieste fatte alla attuale proprietà, non ha ricevuto gran parte della documentazione indispensabile per l’effettuazione dei pagamenti e degli adempimenti necessari all’iscrizione al Campionato di Serie B.
Con molta amarezza comincio a dubitare sulle reali intenzioni di chi, ad oggi, dovrebbe cooperare per garantire l’iscrizione al campionato. Non vorrei che qualcuno possa trarre beneficio dalla mancata iscrizione.
Mi appello al Sindaco Tranchida, del quale ho la massima fiducia, perché solo insieme a lui possiamo raggiungere il traguardo.

Giorgio HELLER

Link correlati:

Trapani Calcio, la telenovela iscrizione fa scendere in piazza i tifosi: intanto il mister Italiano….

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi