" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Una partita molto bella, quella che si è conclusa allo Stadio Provinciale tra Trapani-Empoli sul punteggio di 2-2. Nel post-gara ci sono state le dichiarazioni dei protagonisti in campo.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI DOPO TRAPANI-EMPOLI

Bucchi:Abbiamo avuto occasioni limpide per chiudere la partita e non l’abbiamo sfruttate. Sono molto deluso perché non siamo riusciti a portare a casa la partita. Occasioni limpide con La Gumina, Mancuso etc. Campionato? Sempre più equilibrato e la serie B è questa. La partita poteva finire 1-5 ed è finita 2-2. Complimenti al Trapani perché ci ha creduto fino alla fine, ed è riuscito a trovare il pari”. 
Baldini: “Non c’è bisogno di vedere la morte sportiva per iniziare a giocare a calcio. Con tutti i nostri limiti eravamo frenati, poi andando sotto i ragazzi hanno giocato benissimo e hanno trovato due volte il pari. Amaro Empoli e Trapani bravo a trovare il pari? Potevamo pure vincere la partita per le occasioni e non ci siamo riusciti e sono molto rammaricato per questo. I tifosi? Questa squadra se ha bisogno di salvarsi ha bisogno di loro. A questi ragazzi si può dire qualsiasi cosa ma non che non lottino. Da Silva? Purtroppo Jakimovski lo stiamo un po’ gestendo perché è uscito male dall’allenamento e la scelta è stata fatta per questo. E comunque dobbiamo aggrapparci a questa squadra che lotta. Rubino? Avrebbero cambiato pure l’allenatore, ora abbiamo bisogno di stabilità e trovare punti da tutte le parti. Tutto a parole si può fare nella vita anche prendere Ibrahimovic, ma non è possibile”.
Golfo: “Difficoltà? Quando entri in campo devi dare il massimo. Loro hanno una grande squadra e giocavano bene. Bisogna fare i complimenti anche a loro e siamo riusciti a trattenerli bene. Fischi? Fanno parte del gioco e dobbiamo accettarli. Bisogna crederci fino alla fine e abbiamo due trasferte insidiose. Parola d’ordine? Coraggio. Questo voglio dire. Ci siamo giocati la partita. Morale? È alto perché abbiamo pareggiato contro una corazzata”.
Pettinari: “Punto? Potevamo anche vincerla, però è un punto che ci teniamo stretto. Ci sono dei momenti che potevamo sfruttarla di più visto che ti concedevano il contropiede. Qualcosa sta cambiando perché dopo la vittoria di La Spezia sembrava che tutto stava tornando alla normalità e invece no. Coraggio per le prossime partite? Se non c’è questo, puoi cambiare mestiere”. 

Link correlati:

Trapani-Empoli 2-2: Partita al cardiopalma decisa sul finale da un autogol. Toscani gelati.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami