Un anno di calcio Italiano il focus sul 2022

PUBBLICITA

Un anno di calcio-Italiano

Un anno di calcio-Italiano- Il 2022 oramai si sta per concludere con il nuovo anno che bussa alla porta e tutti si chiedono se sarà davvero l’anno del Napoli.

La squadra di Luciano Spalletti è riuscita a regalare e regalarsi una seconda parte di annata davvero interessante. Vittorie su vittorie e primato in tasca con merito ed all’inizio del 2023 trasferta al Meazza contro L’Inter per la classica gara da cuori forti. Kvaratskhelia è stato il volto nuovo insieme a Kim i grandi trascinatori del nuovo Napoli che ha salutato le sue vecchie stelle. Gli azzurri con un pizzico di attenzione in più, vedi Empoli oppure la gara con la Fiorentina avrebbero potuto festeggiare lo scudetto già a maggio vinto dal Milan di Stefano Pioli. Giroud è stato l’uomo dei goal pesanti, Maignan il portiere delle grandi parate e Theo e Leao le bocche di fuoco che spesso hanno saputo accendere la partita. Uno scudetto vinto con merito ed uno scudetto perso dall’Inter dopo il doppio suicidio a Genova prima e Bologna poi.

I nerazzurri sono usciti a testa alta dal precedente torneo ma sono in difficoltà in questo con una difesa troppo tenera e con il Lukaku 2.0 che al momento non ha portato nulla. La squadra di Simone Inzaghi ha comunque chiuso l’anno con due trofei vinti entrambi contro la Juventus ed un passaggio del turno in Champions League dopo una storica partita a Barcellona. La Juventus fatica a decollare a livello di gioco ma la squadra di Allegri dopo il disastro in Champions League da sempre l’impressione di essere sul mezzo e di non gettare mai la spugna. Milan, Inter, Napoli e Juventus le regine dello scorso campionato e squadre che vogliono continuare a stupire nel 2023 anche in Europa. Il Milan agli ottavi, il Napoli che ha saputo mettere dietro la lavagna il Liverpool ,la Juventus nel suo percorso in Europa League. L’Inter invece a caccia della missione Porto. Si può fare, la Roma insegna con Mourinho che ha saputo vincere la Conference League restituendo un trofeo europeo al calcio Italiano.

Il bel gioco della Lazio, la rivelazione Udinese, il Monza che ha festeggiato la promozione nella massima serie e l’Atalanta squadra sempre solida come la Fiorentina. Ma anche le difficoltà del Verona e della Sampdoria in un 2022 che ha fatto registrare le retrocessioni di Genoa e Cagliari due team blasonate del nostro calcio.

Continua su Magazine Pragma

Articolo precedente
Articolo successivo

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Moreno Pesce riparte dall’Islanda Experience

L'atleta paralimpico Moreno Pesce insieme al suo team, composto dalla guida alpina Lio De Nes e dal videomaker Jacopo Bernard, si prepara ad affrontare una nuova suggestiva sfida

Nave su banchina diversi feriti

Nave su Banchina - Napoli un brutto incidente al Molo Beverello diversi feriti nell'impatto Napoli un brutto incidente al Molo Beverello . Una nave ha...

Kvaratskhelia non si è allenato, problemi per il Napoli

Kvaratskhelia è in dubbio per la gara contro l'Empoli che si giocherà sabato alle 18. Khvicha Kvaratskhelia è stato costretto a fermarsi a causa di...

Nello Petrucci con “La danza dell’Abisso” alla 60esima Biennale di Venezia

«Nonostante le maschere che possiamo indossare, siamo “ovunque stranieri” di noi stessi nella danza dell’esistenza» - dichiara Nello Petrucci. Il suo ultimo lavoro "riflette", attraverso la figura del clown, la dualità dell’uomo nella società moderna

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA