Virtus Stabia – Belviso ” Dedico la vittoria a mia moglie, contro la Giffonese la mia parata più bella”

 

Virtus Stabia – Il portiere Angelo Belviso racconta le sue emozioni per la vittoria del campionato e non solo:

Finalmente è arrivato il game over in questo campionato. Evidentemente gioia ma che cosa ha significato questa vittoria?

-Finalmente il game over è arrivato . Questa mia annata ha avuto inizio a maggio 2022 quando fui chiamato dal Vice-Presidente Santoro chiedendomi di sposare questo fantastico progetto. Questa vittoria per me è stata una piccola rivincita arrivata dopo una scorsa annata fatta di delusioni.

I ragazzi e dirigenti ti vogliono bene. Che cosa ci puoi dire su questo gruppo che oramai è diventata una grande famiglia?

-Con la squadra, lo staff e i dirigenti c’è un bellissimo rapporto che va oltre il calcio , con la maggior parte di loro ho condiviso delle esperienze calcistiche negli anni passati,oltre ad essere amici al di fuori di quel rettangolo verde che ci rende una grande famiglia unica. Ecco cosa ci ha permesso di vincere con 3 giornate di anticipo questo fantastico campionato.

La partita più difficile che avete affrontato in questa stagione?

-Definire partite difficili non direi , ma ci sono state alcune partite toste contro squadre organizzate per arrivare fino alla fine tra le prime quattro, tipo Rocchese la nostra antagonista di una intera stagione.

A chi dedichi questa vittoria?

– Questa vittoria la dedico in primis a mia moglie per l ‘enorme sacrificio fatto per un anno intero , perché credetemi sopportarci non è facile dopo un gol subito e per una partita sbagliata.

Il portiere è un ruolo delicato ma allo stesso tempo decisivo. Nel corso di questo torneo esiste una parata che ti ricorderai per sempre ?

– Il portiere è il ruolo più bello che possa esistere ma allo stesso tempo il più difficile e meno capito da tutti , perché sei lì da solo contro tutti e senza alcun margine di errore. Una parata in particolare che ricordo con tanta gioia è stata quella al 90esimo contro la Giffonese in casa nostra sul risultato di 1-0 per noi. Fu una grande parata in contro-tempo a distanza ravvicinata in mischia . Poi ci sono stati anche altri interventi che sono stati abbastanza decisivi nel corso di questo campionato.

Poi aggiunge: Volevo anche ringraziare pubblicamente il Vice Presidente Francesco Santore ed il Direttore Pasquale Ingollingo.

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Scafati Basket che colpo!

Scafati Basket la società annuncia con una nota ufficiale una notizia che farà piacere ai tifosi. GIVOVA PIGLIATUTTO, L’EX NBA FRANK MASON ALLA CORTE DI...

Detti napoletani: “Astrigne ‘o brodo”, cosa significa?

Napoli, si sa, è una città ricca di espressioni colorite e modi di dire che raccontano la vivacità della sua lingua. Quando un napoletano parla troppo senza arrivare al punto, si usa dire "Astrigne 'o brodo" (letteralmente: Asciuga il brodo), invitando a andare dritto al dunque.

Pompei, a “Gli Incontri di Valore” il giornalista Dario Maltese

Pompei - Nell'ambito della rassegna "Gli Incontri di Valore", ideata e condotta da Nicola Ruocco, ospite anche il giornalista del TG5 Dario Maltese, che ha presentato il suo libro "Les Italiens" edito da Rizzoli.

Torre Annunziata, taglio del nastro per “La Settimana dello Scrittore – Ricordando Michele Prisco”

Prende il via oggi la terza edizione della rassegna culturale "La Settimana dello Scrittore - Ricordando Michele Prisco", evento nato grazie all'impulso della libreria Libertà di Torre Annunziata in sinergia con il Centro Studi Michele Prisco

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA