Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Oggi si tende a fare del bagno un ambiente dedicato al benessere e al relax, cercando di renderlo sempre più confortevole, senza che venga meno la sua funzionalità e il rispetto della regolarità degli impianti. Quando si procede a rinnovare questo ambiente, è bene farlo tenendo in considerazione una serie di fattori.

Fase progettuale

Qualora si progetta la ristrutturazione di ambiente come il bagno, la prima cosa da prevedere è la creazione di uno spazio separato rispetto agli altri ambienti, prevedendo ad esempio la presenza di un anti-bagno. Per quello che riguarda il locale del bagno vero e proprio invece, qualora mancasse una finestra, le normative prevedono che si debba creare comunque un ricambio d’aria, creando un condotto di aerazione forzata, servito da una piccola ventola. Il punto più importante da valutare è l’impianto elettrico, perché spesso, rifacendo il locale, ci si trova di fronte a tracce e cavi vecchi e fuori norma, che vanno sostituiti per intero, con una nuova installazione, che rispetti le normative di sicurezza della Cei 64-8. Anche l’impianto idrico, spesso realizzato con i vecchi tubi in ferro, va rifatto con tubi in rame per l’acqua calda e in multistrato per la fredda.

Valutazione dei costi

Ovviamente la fase progettuale è importantissima e deve essere realizzata in maniera precisa, anche per evitare di sforare il budget, messo a disposizione per il riammodernamento del bagno. Un compito fondamentale che è bene affidare a un professionista.  Per procedere in tutta sicurezza ed evitare di avere spiacevoli problemi, si può valutare l’ipotesi di richiedere un prestito per la ristrutturazione di cui sul sito younited-credit.com sono riportati i numerosi vantaggi. Molto spesso, infatti, capita di dover far fronte a una serie di costi non previsti in fase di progettazione, anche perché, man mano che si procede, ci si ritrova a fare una serie di scelte. Anche l’impianto di riscaldamento può essere fonte di spese straordinarie, soprattutto se si decide di montarne uno a pavimento, più comodo e funzionale.

Definizione dello stile

Sulla base del progetto ideato e del budget allocato, si potrà poi scegliere lo stile del bagno che dovrà adattarsi anche ai propri gusti personali. In un ambiente così particolare, infatti, è importante sentirsi a proprio agio e personalizzarlo secondo le proprie preferenze. Si possono trovare molte idee interessanti sulle riviste di settore o dando un’occhiata alle soluzioni riportate sui siti web che si occupano di design di interni. Se si vuole fare una ristrutturazione a regola d’arte e si ha un budget alto a disposizione, si può anche valutare l’ipotesi di richiedere l’intervento di un architetto. Una volta messe insieme una serie di idee e di proposte, si potrà decidere con calma come procedere per realizzare un bagno perfetto per le proprie esigenze.

Chiarezza sulle spese

Alla fine, quella che non deve mai mancare, è la chiarezza sulle cifre da spendere per ottenere il risultato desiderato, in modo da non avere spiacevoli sorprese alla fine dei lavori.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi