Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Acquistare una casa è sicuramente un investimento importante e nel nostro paese diventare proprietari di un’abitazione continua ad essere una tendenza sempre in aumento. L’idea di svincolarsi dall’affitto e di intraprendere un mutuo è dunque sempre allettante, anche perché spesso la rata è addirittura più leggera dell’affitto mensile.

Tuttavia, per acquistare una casa in sicurezza bisogna tenere conto di tanti fattori, ecco quindi una guida per non trovarsi impreparati.

Scelta della casa, fattori da tenere in considerazione

La prima cosa da fare naturalmente è scegliere l’immobile giusto da acquistare. La scelta della casa va fatta tenendo conto delle proprie esigenze ma senza alcuna fretta. Occorre sempre valutare posizione, struttura, dimensione, possibilmente accettando anche consigli di amici e parenti o di agenzie immobiliari che siano affidabili e possono dare al cliente valutazioni tecniche.

Una casa ideale da acquistare dovrebbe essere in genere non troppo distante dal luogo di lavoro, dalla scuola dove dovrebbero andare i figli e comunque sempre in rapporto alle proprie necessità. Inoltre, bisogna anche valutare la tipologia di casa da acquistare, se ad esempio si preferisce un appartamento o una villetta, il che ovviamente va stabilito anche a seconda della cifra che si può affrontare.

Verifiche da effettuare sulla casa scelta

Dopo aver individuato la tipologia di casa da acquistare e aver stabilito che fa al caso proprio bisogna passare alle verifiche. La prima cosa da fare è quella di eseguire un controllo sulla scheda catastale dell’immobile: questo documento, infatti, consente di accertare se la casa risponde al progetto indicato in catasto.

Nel caso vi siano delle variazioni, il venditore deve consegnare tutti i documenti riguardanti le modifiche che sono state fatte nella casa, compresa la sanatoria se ha pagato il condono. Dal catasto è possibile anche avere la rendita catastale dell’immobile, altro dato importante che consente di sapere quanto spetterà pagare una volta divenuti proprietari. E’ sempre consigliabile effettuare una visura catastale per controllare se sulla casa pendono ipoteche o vi sono truffe riguardo allo stato di proprietà.

Quali altri documenti sono importanti per acquistare casa in sicurezza

Oltre alle verifiche sopra menzionate, vi sono dei documenti che sono indispensabili per acquistare casa in sicurezza. Si tratta di:

Certificato di agibilità – l’abitazione deve essere stata costruita con regolare concessione edilizia e quindi deve possedere il certificato di abitabilità

Certificazione energetica – si tratta di un documento senza il quale non si può vendere la casa e che deve obbligatoriamente essere consegnato al rogito.

Planimetria catastale –con questo documento si ha la certezza che l’unità immobiliare registrata in catasto sia conforme alle regole catastali.

Per verificare lo stato della struttura ed eventuali variazioni da fare in futuro può essere d’aiuto chiedere l’intervento di un geometra o un ingegnere, oppure un architetto che possa rilevare se vi sono violazioni delle norme sull’edilizia.

Proposta di acquisto

La fase più importante della trattativa è la proposta di acquisto, che viene presentata in forma scritta e comprende un assegno intestato al proprietario la cui cifra oscilla in genere fra il 5 ed il 10% del valore della casa. Se il venditore accetta si può passare alla stesura del compromesso.

Compromesso o preliminare di acquisto

Con il compromesso o preliminare di acquisto, che viene redatto da un notaio, le parti si impegnano a concludere la compravendita sempre se sussistono le condizioni per attuarla e vengono rispettate tutte le clausole previste.

Nel caso l’acquirente non adempia ai suoi obblighi la parte venditrice può recedere dal contratto e trattenere la caparra, mentre se ad essere inadempiente è il venditore l’acquirente può recedere dal contratto ed esigere il doppio della caparra o chiedere di passare obbligatoriamente alla compravendita.

Rogito o atto di compravendita

Il rogito rappresenta la conclusione della compravendita e viene sempre sottoscritto da un notaio, il quale attesta la veridicità dei documenti e tutto ciò che è contenuto in essi.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi